Nel primo pomeriggio di oggi è giunta una segnalazione alla sala operativa della Capitaneria di porto di Viareggio: un grosso volatile era in evidente difficoltà a circa 150 metri dalla riva, in località Fiumetto (Marina di Pietrasanta, Lucca).  Sul posto è stata dirottata una motovedetta della Guardia Costiera, impegnata in zona in altre attività istituzionali. L’esemplare di uccello marino, uno “Svasso maggiore” femmina - specie caratteristica di laghi, stagni e specchi d’acqua, inserita tra le specie protette - era effettivamente rimasto impigliato in una rete tipo tramaglio, regolarmente posizionata e segnalata.
Gli uomini della Guardia Costiera, non senza difficoltà, sono riusciti a liberare l’animale dalla rete e a consegnarlo, tramite la L.I.P.U., all’Associazione di Volontari della VEGA Soccorso di Viareggio (Centro specializzato nel recupero di avifauna e fauna selvatica ferita e/o in difficoltà). Lo Svasso, in apparenti buone condizioni, dopo gli accertamenti del caso a cura dei volontari, verrà liberato di nuovo nel suo habitat naturale.  
08/12/2015 Viareggio

Nel primo pomeriggio di oggi è giunta una segnalazione alla sala operativa della Capitaneria di porto di Viareggio: un grosso volatile era in evidente difficoltà a circa 150 metri dalla riva, in località Fiumetto (Marina di Pietrasanta, Lucca).  Sul posto è stata dirottata una motovedetta della Guardia Costiera, impegnata in zona in altre attività istituzionali. L’esemplare di uccello marino, uno “Svasso maggiore” femmina - specie caratteristica di laghi, stagni e specchi d’acqua, inserita tra le specie protette - era effettivamente rimasto impigliato in una rete tipo tramaglio, regolarmente posizionata e segnalata.
Gli uomini della Guardia Costiera, non senza difficoltà, sono riusciti a liberare l’animale dalla rete e a consegnarlo, tramite la L.I.P.U., all’Associazione di Volontari della VEGA Soccorso di Viareggio (Centro specializzato nel recupero di avifauna e fauna selvatica ferita e/o in difficoltà). Lo Svasso, in apparenti buone condizioni, dopo gli accertamenti del caso a cura dei volontari, verrà liberato di nuovo nel suo habitat naturale.  

Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio