Alcuni diportisti e pescatori, al rientro in porto, hanno segnalato la presenza di due uomini intenti a raccogliere cozze all'interno del porto di Viareggio, all'altezza della Banchina Tistino. Nel giro di pochi minuti i militari sono arrivati sul posto, sia via mare che via terra, ma i pescatori abusivi si erano già allontanati, abbandonando in tutta fretta raccolto ed attrezzature. I prodotti ittici, circa 10 kg di cozze raccolte in un grosso contenitore di alluminio, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo contro ignoti e rigettati in mare. Le opportune segnalazioni ed il tempestivo intervento dei militari hanno permesso quindi di interrompere sul nascere la pesca abusiva e soprattutto evitare che i prodotti ittici, raccolti in zona vietata e conservati in pessime condizioni igienico sanitarie, finissero magari sulle tavole di ignari consumatori.


08/07/2017 Viareggio

Alcuni diportisti e pescatori, al rientro in porto, hanno segnalato la presenza di due uomini intenti a raccogliere cozze all'interno del porto di Viareggio, all'altezza della Banchina Tistino. Nel giro di pochi minuti i militari sono arrivati sul posto, sia via mare che via terra, ma i pescatori abusivi si erano già allontanati, abbandonando in tutta fretta raccolto ed attrezzature. I prodotti ittici, circa 10 kg di cozze raccolte in un grosso contenitore di alluminio, sono stati sottoposti a sequestro amministrativo contro ignoti e rigettati in mare. Le opportune segnalazioni ed il tempestivo intervento dei militari hanno permesso quindi di interrompere sul nascere la pesca abusiva e soprattutto evitare che i prodotti ittici, raccolti in zona vietata e conservati in pessime condizioni igienico sanitarie, finissero magari sulle tavole di ignari consumatori.


Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio