Nel tardo pomeriggio di ieri, un natante di 5,5 metri di lunghezza, partito dal porto di Viareggio, ha richiesto assistenza alla sala operativa della Guardia Costiera tramite il numero di emergenza 1530, a causa del motore in panne per un presumibile problema alla batteria.

Il natante, con 3 uomini di Viareggio a bordo, per fortuna tutti in buone condizioni di salute, si trovava nelle acque prospicienti la Foce del Serchio, a circa 300 metri dalla costa.

Nonostante le buone condizioni meteo-marine in zona, l'imbarcazione ormai alla deriva era sospinta pericolosamente dalle correnti verso i bassi fondali.

Il personale della motovedetta per il soccorso in mare CP 813 della Guardia Costiera di Viareggio, intervenuta nel giro di pochi minuti sul posto, ha proceduto quindi ad assistere e tranquillizzare gli occupanti, per poi verificare le cause dell'avaria e scortare il natante fino al rientro in sicurezza in porto, all'ormeggio presso il pontile "La Madonnina".

Seguiranno gli accertamenti tecnico-amministrativi di rito per risalire alle cause di quanto accaduto.

Per ogni emergenza in mare si ricorda di contattare il numero blu 1530 della Guardia Costiera, gratuito da telefono fisso o da cellulare.   


18/10/2017 Viareggio

Nel tardo pomeriggio di ieri, un natante di 5,5 metri di lunghezza, partito dal porto di Viareggio, ha richiesto assistenza alla sala operativa della Guardia Costiera tramite il numero di emergenza 1530, a causa del motore in panne per un presumibile problema alla batteria.

Il natante, con 3 uomini di Viareggio a bordo, per fortuna tutti in buone condizioni di salute, si trovava nelle acque prospicienti la Foce del Serchio, a circa 300 metri dalla costa.

Nonostante le buone condizioni meteo-marine in zona, l'imbarcazione ormai alla deriva era sospinta pericolosamente dalle correnti verso i bassi fondali.

Il personale della motovedetta per il soccorso in mare CP 813 della Guardia Costiera di Viareggio, intervenuta nel giro di pochi minuti sul posto, ha proceduto quindi ad assistere e tranquillizzare gli occupanti, per poi verificare le cause dell'avaria e scortare il natante fino al rientro in sicurezza in porto, all'ormeggio presso il pontile "La Madonnina".

Seguiranno gli accertamenti tecnico-amministrativi di rito per risalire alle cause di quanto accaduto.

Per ogni emergenza in mare si ricorda di contattare il numero blu 1530 della Guardia Costiera, gratuito da telefono fisso o da cellulare.   


Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio