​Come ogni anno, durante i mesi invernali il personale della Capitaneria di porto di Viareggio porta il mare nelle scuole delle Province di Lucca e Pistoia, oppure ospita gli studenti presso le proprie strutture.

Gli incontri si inseriscono nella consueta campagna di sensibilizzazione e diffusione della cultura del mare, nonché di educazione civica al rispetto dell'ambiente marino e delle sue risorse, voluta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e dalla Direzione Marittima della Toscana.

Per gli studenti più grandi degli Istituti Superiori, l'attività, svolta spesso in collaborazione con l'Accademia Navale di Livorno, ha anche finalità di orientamento post-diploma.

Da ottobre ad oggi sono stati incontrati oltre 400 ragazzi.

Gli alunni hanno l'opportunità di approfondire le loro conoscenze sui compiti principali della Marina Militare e della Guardia Costiera, anche attraverso filmati e fotografie, partecipare ad esercitazioni marinaresche nonché vedere di persona le motovedette in dotazione e gli uffici operativi dove vengono coordinati i soccorsi in mare tramite il numero di emergenza 1530.

Venerdì scorso è stata la volta dell'Istituto Comprensivo "Tomei" di Torre del Lago, dove 53 bambini della scuola primaria, incuriositi dall'insolita mattinata tra i banchi di scuola, hanno posto diverse domande ai militari: per gli alunni si tratta di una esperienza concreta di avvicinamento alle tematiche ambientali e di sicurezza in mare nel loro percorso formativo e didattico.

29/02/2016 Viareggio

​Come ogni anno, durante i mesi invernali il personale della Capitaneria di porto di Viareggio porta il mare nelle scuole delle Province di Lucca e Pistoia, oppure ospita gli studenti presso le proprie strutture.

Gli incontri si inseriscono nella consueta campagna di sensibilizzazione e diffusione della cultura del mare, nonché di educazione civica al rispetto dell'ambiente marino e delle sue risorse, voluta dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto e dalla Direzione Marittima della Toscana.

Per gli studenti più grandi degli Istituti Superiori, l'attività, svolta spesso in collaborazione con l'Accademia Navale di Livorno, ha anche finalità di orientamento post-diploma.

Da ottobre ad oggi sono stati incontrati oltre 400 ragazzi.

Gli alunni hanno l'opportunità di approfondire le loro conoscenze sui compiti principali della Marina Militare e della Guardia Costiera, anche attraverso filmati e fotografie, partecipare ad esercitazioni marinaresche nonché vedere di persona le motovedette in dotazione e gli uffici operativi dove vengono coordinati i soccorsi in mare tramite il numero di emergenza 1530.

Venerdì scorso è stata la volta dell'Istituto Comprensivo "Tomei" di Torre del Lago, dove 53 bambini della scuola primaria, incuriositi dall'insolita mattinata tra i banchi di scuola, hanno posto diverse domande ai militari: per gli alunni si tratta di una esperienza concreta di avvicinamento alle tematiche ambientali e di sicurezza in mare nel loro percorso formativo e didattico.

Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio