​Ancora bel tempo..e militari della Guardia Costiera all'opera!

Nel weekend sono state due le chiamate di soccorso.

Nella giornata di venerdì, un natante di circa 8,5 metri con due persone adulte a bordo, di Arezzo, appena salpato da Viareggio, si è trovato in difficoltà con il motore fuori uso ad un miglio dal porto.

Tramite il numero di emergenza 1530, è stata allertata la Sala operativa della Capitaneria di porto. La motovedetta intervenuta ha rassicurato gli occupanti ed ha prestato loro la necessaria assistenza tecnica, scortando l'unità navale fino all'ormeggio in sicurezza in banchina (vedi foto allegata delle fasi finali dell'intervento).

Domenica sera, invece, la richiesta di soccorso è pervenuta da un natante di circa 6 metri in arrivo a Viareggio. A bordo due uomini, residenti a Firenze, preoccupati per il malfunzionamento del motore. Anche in questo caso, i militari della Guardia Costiera hanno raggiunto l'unità navale (a circa 2 miglia), assistendola nelle fasi di rientro.

Sono in corso gli accertamenti tecnico-amministrativi degli uffici della Capitaneria di porto per risalire alle cause delle due emergenze.       

Viste le belle giornate, i militari hanno proseguito anche nei controlli preventivi sulle attività diportistiche, sia in mare che in banchina.

Soddisfacente la situazione riscontrata: ai diportisti in regola con i documenti di bordo e le dotazioni di sicurezza sono stati rilasciati i "bollini blu" (da inizio estate, è stato superato il numero di 250 bollini).                  

29/09/2015 Viareggio

​Ancora bel tempo..e militari della Guardia Costiera all'opera!

Nel weekend sono state due le chiamate di soccorso.

Nella giornata di venerdì, un natante di circa 8,5 metri con due persone adulte a bordo, di Arezzo, appena salpato da Viareggio, si è trovato in difficoltà con il motore fuori uso ad un miglio dal porto.

Tramite il numero di emergenza 1530, è stata allertata la Sala operativa della Capitaneria di porto. La motovedetta intervenuta ha rassicurato gli occupanti ed ha prestato loro la necessaria assistenza tecnica, scortando l'unità navale fino all'ormeggio in sicurezza in banchina (vedi foto allegata delle fasi finali dell'intervento).

Domenica sera, invece, la richiesta di soccorso è pervenuta da un natante di circa 6 metri in arrivo a Viareggio. A bordo due uomini, residenti a Firenze, preoccupati per il malfunzionamento del motore. Anche in questo caso, i militari della Guardia Costiera hanno raggiunto l'unità navale (a circa 2 miglia), assistendola nelle fasi di rientro.

Sono in corso gli accertamenti tecnico-amministrativi degli uffici della Capitaneria di porto per risalire alle cause delle due emergenze.       

Viste le belle giornate, i militari hanno proseguito anche nei controlli preventivi sulle attività diportistiche, sia in mare che in banchina.

Soddisfacente la situazione riscontrata: ai diportisti in regola con i documenti di bordo e le dotazioni di sicurezza sono stati rilasciati i "bollini blu" (da inizio estate, è stato superato il numero di 250 bollini).                  

Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio