​Questa mattina la motovedetta CP 563 della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Viareggio ha eseguito alcuni controlli lungo il litorale versiliese.  

Sostanzialmente soddisfacente l'esito dell'attività, tuttavia su un peschereccio della locale marineria è stato rinvenuto un lavoratore irregolare: per l'armatore e comandante del peschereccio è scattato un verbale salato da 308 euro per avere imbarcato un membro di equipaggio senza le prescritte annotazioni sul ruolino di bordo. Anche per prevenire infortuni e malattie professionali, è fondamentale che a bordo di tutte le unità navali, in particolare sulle unità da pesca, siano sempre imbarcati marittimi regolarmente assunti e professionalmente formati, come previsto dalle normative vigenti in materia di soccorso sanitario e tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.     

Da segnalare che durante i controlli, la motovedetta è stata dirottata dalla sala operativa verso la Marina di Levante di Viareggio, dove era stato segnalato un pattino in difficoltà .

Giunti sul posto, i militari hanno fornito assistenza a 4 persone che stavano effettuando alcune riprese video per un servizio televisivo regolarmente autorizzato: le persone a bordo non riuscivano a rientrare a riva per la corrente marina presente in zona. Grazie all'intervento della Guardia Costiera tutto si è risolto positivamente in pochi minuti.

Si ricorda di contattare il numero blu gratuito 1530, h 24 attivo sia da telefono fisso che da cellulare, per ogni emergenza in mare.    

04/05/2016 Viareggio

​Questa mattina la motovedetta CP 563 della Capitaneria di porto-Guardia Costiera di Viareggio ha eseguito alcuni controlli lungo il litorale versiliese.  

Sostanzialmente soddisfacente l'esito dell'attività, tuttavia su un peschereccio della locale marineria è stato rinvenuto un lavoratore irregolare: per l'armatore e comandante del peschereccio è scattato un verbale salato da 308 euro per avere imbarcato un membro di equipaggio senza le prescritte annotazioni sul ruolino di bordo. Anche per prevenire infortuni e malattie professionali, è fondamentale che a bordo di tutte le unità navali, in particolare sulle unità da pesca, siano sempre imbarcati marittimi regolarmente assunti e professionalmente formati, come previsto dalle normative vigenti in materia di soccorso sanitario e tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro.     

Da segnalare che durante i controlli, la motovedetta è stata dirottata dalla sala operativa verso la Marina di Levante di Viareggio, dove era stato segnalato un pattino in difficoltà .

Giunti sul posto, i militari hanno fornito assistenza a 4 persone che stavano effettuando alcune riprese video per un servizio televisivo regolarmente autorizzato: le persone a bordo non riuscivano a rientrare a riva per la corrente marina presente in zona. Grazie all'intervento della Guardia Costiera tutto si è risolto positivamente in pochi minuti.

Si ricorda di contattare il numero blu gratuito 1530, h 24 attivo sia da telefono fisso che da cellulare, per ogni emergenza in mare.    

Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio