​Marinai per una settimana: prosegue presso la Capitaneria di porto - Guardia Costiera di Viareggio il progetto "alternanza scuola-lavoro", in accordo con alcuni Istituti Scolastici della Versilia e l'autorizzazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Nei giorni scorsi è stata la volta di 5 studenti (Carlo Alberto Galletti, Niccolò Tomei, Marco Graziani, Diletta Cavallaro e Sofia Chimenti) delle classi Terze dell'Istituto Classico e Linguistico Statale "G. Carducci" di Viareggio, che si sono calati con entusiasmo e curiosità nell'ambiente lavorativo del personale della Guardia Costiera.

Si sono alternate lezioni teoriche e pratiche, soprattutto i ragazzi hanno sperimentato un nuovo modello di apprendimento scolastico con la concreta partecipazione alle varie attività operative ed amministrative degli uffici sicurezza della navigazione, gente di mare, naviglio, pesca, patenti nautiche e demanio.

Non sono mancate visite ai cantieri navali, alle sofisticate strumentazioni della sala operativa della Guardia Costiera ed a bordo dei mezzi navali dedicati principalmente al soccorso ed alla salvaguardia della vita umana in mare.

Il corpo docente dell'Istituto Carducci ha ringraziato il Comandante della Capitaneria di Porto Davide Oddone ed il suo equipaggio per la piena disponibilità all'iniziativa, che sarà ripetuta con altri studenti del Liceo.

Lo scopo del progetto, oltre ad orientare i giovani nelle future scelte professionali, è avvicinarli all'ambiente marino, alle sue risorse ed alle realtà lavorative che lo circondano, anche ascoltando coloro che in prima linea operano per la sua tutela.

31/03/2016 Viareggio

​Marinai per una settimana: prosegue presso la Capitaneria di porto - Guardia Costiera di Viareggio il progetto "alternanza scuola-lavoro", in accordo con alcuni Istituti Scolastici della Versilia e l'autorizzazione del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

Nei giorni scorsi è stata la volta di 5 studenti (Carlo Alberto Galletti, Niccolò Tomei, Marco Graziani, Diletta Cavallaro e Sofia Chimenti) delle classi Terze dell'Istituto Classico e Linguistico Statale "G. Carducci" di Viareggio, che si sono calati con entusiasmo e curiosità nell'ambiente lavorativo del personale della Guardia Costiera.

Si sono alternate lezioni teoriche e pratiche, soprattutto i ragazzi hanno sperimentato un nuovo modello di apprendimento scolastico con la concreta partecipazione alle varie attività operative ed amministrative degli uffici sicurezza della navigazione, gente di mare, naviglio, pesca, patenti nautiche e demanio.

Non sono mancate visite ai cantieri navali, alle sofisticate strumentazioni della sala operativa della Guardia Costiera ed a bordo dei mezzi navali dedicati principalmente al soccorso ed alla salvaguardia della vita umana in mare.

Il corpo docente dell'Istituto Carducci ha ringraziato il Comandante della Capitaneria di Porto Davide Oddone ed il suo equipaggio per la piena disponibilità all'iniziativa, che sarà ripetuta con altri studenti del Liceo.

Lo scopo del progetto, oltre ad orientare i giovani nelle future scelte professionali, è avvicinarli all'ambiente marino, alle sue risorse ed alle realtà lavorative che lo circondano, anche ascoltando coloro che in prima linea operano per la sua tutela.

Viareggio

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio, settimana di cultura del mare ed educazione ambientale.

Immagine segnaposto

Capitaneria di porto di Viareggio a Vagli di Sopra per l’educazione ambientale

Immagine segnaposto

“VIAREGGIO, TRONCO D’ALBERO ALLA DERIVA IN PORTO, INTERVENTO DELLA GUARDIA COSTIERA”

Immagine segnaposto

A gonfie vele il progetto alternanza scuola lavoro tra Capitaneria di porto ed Istituto Nautico di Viareggio