Mappa del sito

Stampa

Nella mattinata di ieri, durante l'attività di monitoraggio della pesca marittima e commercializzazione dei prodotti ittici, abitualmente svolta dal personale della Guardia Costiera di Torre del Greco sotto coordinamento del Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Campania, è stata intercetta e sequestrata una partita di pesce spada risultata essere sottomisura, proveniente da una imbarcazione da pesca non locale.

L'intervento ha comportato il sequestro del prodotto e l'elevazione di cospicue sanzioni amministrative al trasportatore e all'unità.

Il pesce spada, al pari del tonno rosso, è considerata una specie ittica a rischio per la quale vige una normativa nazionale ed europea molto stringente. In particolare la pesca di esemplari al disotto della taglia minima, ovvero che non abbiano raggiunto l'età riproduttiva, arreca un ingente danno alle specie alterando, inoltre, l'equilibrio dell'intero ecosistema. Per far rimanere il nostro mare pescoso è, dunque, importante che gli esemplari giovani siano lasciati liberi di nutrirsi e riprodursi fino allo stadio adulto.

La Guardia Costiera di Torre del Greco continuerà, pertanto, a monitorare attentamente e, laddove necessario, a contrastare tale fenomeno, quale impegno fattivo per la salvaguardia dell'ambiente marino del Golfo di Napoli, già seriamente minacciato e a tutela della marineria che svolge la propria professione nel rispetto delle norme.


02/05/2019 Scelta n. 1

Nella mattinata di ieri, durante l'attività di monitoraggio della pesca marittima e commercializzazione dei prodotti ittici, abitualmente svolta dal personale della Guardia Costiera di Torre del Greco sotto coordinamento del Centro di Controllo Area Pesca della Direzione Marittima della Campania, è stata intercetta e sequestrata una partita di pesce spada risultata essere sottomisura, proveniente da una imbarcazione da pesca non locale.

L'intervento ha comportato il sequestro del prodotto e l'elevazione di cospicue sanzioni amministrative al trasportatore e all'unità.

Il pesce spada, al pari del tonno rosso, è considerata una specie ittica a rischio per la quale vige una normativa nazionale ed europea molto stringente. In particolare la pesca di esemplari al disotto della taglia minima, ovvero che non abbiano raggiunto l'età riproduttiva, arreca un ingente danno alle specie alterando, inoltre, l'equilibrio dell'intero ecosistema. Per far rimanere il nostro mare pescoso è, dunque, importante che gli esemplari giovani siano lasciati liberi di nutrirsi e riprodursi fino allo stadio adulto.

La Guardia Costiera di Torre del Greco continuerà, pertanto, a monitorare attentamente e, laddove necessario, a contrastare tale fenomeno, quale impegno fattivo per la salvaguardia dell'ambiente marino del Golfo di Napoli, già seriamente minacciato e a tutela della marineria che svolge la propria professione nel rispetto delle norme.


Scelta n. 1

Immagine segnaposto

CANDIDATI AMMESSI NUOTO E VOGA DEL 31 GENNAIO 2023

Immagine segnaposto

AVVISO ESAMI PER IL CONSEGUIMENTO DEI TITOLI PROFESSIONALI MARITTIMI - SESSIONE ORDINARIA MESE DI APRILE 2023

Immagine segnaposto

AVVISO BANDO DI NUOTO E VOGA I° TRIMESTRE - GENNAIO 2023

Immagine segnaposto

AVVISO BANDO DI NUOTO E VOGA I° TRIMESTRE - GENNAIO 2023 -