Il Capitano di Fregata Francesco MASSARO dopo oltre due anni di intenso lavoro, lascerà il Comando della Capitaneria di porto di Termoli per una importante destinazione a Roma, presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto.

Importanti i risultati ottenuti alla guida della Capitaneria Molisana, competente anche sull'Arcipelago delle Diomedee, dal Comandante Massaro che attraverso l'operato di circa 27 mesi e per ben 3 estati ha assicurato un costante impegno nelle attività di istituto tra le quali primeggiano la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela della costa, dell'ambiente marino e costiero, anche attraverso il controllo di corsi d'acqua e scarichi illegali, la sicurezza della navigazione ed il controllo dell'intera filiera della pesca (dal peschereccio a mare fino alla vendita).

Periodo caratterizzato da momenti belli ma anche da altri più difficili e dolorosi trascorsi in un porto, quello di Termoli, di cruciale importanza per l'intera economia della Regione Molise, con una significativa attività legata al traffico di passeggeri e merci per le Isole Tremiti, oltre che alla pesca ed al diporto.

Dal prossimo 5 settembre l'incarico di Capo del Compartimento e Comandante del porto di Termoli sarà assunto dal Capitano di Fregata Amedeo NACARLO, proveniente dalla Capitaneria di porto di Portoferraio, dove espleta l'incarico di Comandante in II^.

Una sobria cerimonia, in assenza di autorità civili e militari, caratterizzerà giovedì 3 settembre p.v. il solenne momento di passaggio di consegne tra i due Ufficiali Superiori, nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale dovute all'emergenza epidemiologica da Covid-19 in corso.


28/08/2020 Termoli

Il Capitano di Fregata Francesco MASSARO dopo oltre due anni di intenso lavoro, lascerà il Comando della Capitaneria di porto di Termoli per una importante destinazione a Roma, presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto.

Importanti i risultati ottenuti alla guida della Capitaneria Molisana, competente anche sull'Arcipelago delle Diomedee, dal Comandante Massaro che attraverso l'operato di circa 27 mesi e per ben 3 estati ha assicurato un costante impegno nelle attività di istituto tra le quali primeggiano la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela della costa, dell'ambiente marino e costiero, anche attraverso il controllo di corsi d'acqua e scarichi illegali, la sicurezza della navigazione ed il controllo dell'intera filiera della pesca (dal peschereccio a mare fino alla vendita).

Periodo caratterizzato da momenti belli ma anche da altri più difficili e dolorosi trascorsi in un porto, quello di Termoli, di cruciale importanza per l'intera economia della Regione Molise, con una significativa attività legata al traffico di passeggeri e merci per le Isole Tremiti, oltre che alla pesca ed al diporto.

Dal prossimo 5 settembre l'incarico di Capo del Compartimento e Comandante del porto di Termoli sarà assunto dal Capitano di Fregata Amedeo NACARLO, proveniente dalla Capitaneria di porto di Portoferraio, dove espleta l'incarico di Comandante in II^.

Una sobria cerimonia, in assenza di autorità civili e militari, caratterizzerà giovedì 3 settembre p.v. il solenne momento di passaggio di consegne tra i due Ufficiali Superiori, nel rispetto delle norme sul distanziamento sociale dovute all'emergenza epidemiologica da Covid-19 in corso.


Termoli

Immagine segnaposto

Esercitazione antincendio nel porto di Termoli

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Termoli incontra la stampa locale

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Polizia Municipale di Termoli conclusa la rimozione dei natanti in abbandono

Immagine segnaposto

Controlli sulla filiera della pesca - Operazione complessa denominata “Xiphias”