Presentazione operazione "Mare Sicuro 2021"

La mattina del 24 giugno il Comandante della Capitaneria di porto di Taranto, Capitano di Vascello Diego Tomat, unitamente al Capo Servizio Operativo, Capitano di Fregata (CP) Fausto SCHIRONE, durante apposita conferenza stampa, hanno presentato l'operazione "Mare Sicuro 2021", già avviata dal 19 giugno scorso e che proseguirà fino al prossimo 19 settembre. 

Lo spirito dell'operazione è indirizzato alla salvaguardia della vita umana in mare con particolare attenzione alla fascia dei 200 metri dalla battigia destinata alla balneazione, attraverso l'intensificazione della vigilanza in mare e sul litorale, per la prevenzione e la repressione di condotte potenzialmente pericolose, al fine di garantire una balneazione serena e sicura, promuovendo altresì l'assunzione di condotte consone al buon senso.

Il Comandante Tomat, ha evidenziato che la stagione estiva rappresenta uno dei momenti caratterizzati dal massimo impegno in termini di impiego di personale e mezzi da parte del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, con lo scopo principale di scoraggiare  comportamenti "pericolosi" da parte dei diportisti e imprudenti da parte dei bagnati.

Particolare attenzione sarà rivolta alla verifica dell'osservanza dei limiti di navigazione dei natanti in prossimità della costa e alla salvaguardia della fascia riservata alla balneazione, anche attraverso un maggior controllo rivolto ai presidi di sicurezza degli stabilimenti balneari e alla verifica della presenza di cartelli indicanti eventuali limiti alla balneazione sicura lungo il litorale.

Sono state illustrate le principali iniziative dell'operazione "Mare sicuro" e della relativa campagna di comunicazione, incentrata sulla valorizzazione delle regole e delle buone norme da seguire in un periodo in cui l'affluenza in mare e sulle spiagge cresce in maniera esponenziale e aumenta il rischio di incidenti.

In tale ottica, è stata altresì presentata la Campagna denominata "Bollini Blu", la cui direttiva è stata firmata nei giorni del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. In particolare, il Bollino Blu viene rilasciato dalle Forze di polizia che operano in mare alle unità da diporto dopo il primo controllo, consistente nella verifica della regolarità della documentazione e presenza a bordo dei mezzi di salvataggio e dotazioni di sicurezza prescritti dal Regolamento sulla nautica da diporto. Il controllo viene formalizzato con il rilascio di un apposito verbale di operazioni compiute ed ha lo scopo di razionalizzare i controlli di routine in mare evitando duplicazioni nei controlli alle unità da diporto, agevolando i diportisti in regola e, contestualmente, promuovendo il rispetto delle norme di sicurezza.

Si ricorda che per le emergenze in mare è disponibile il numero blu "1530", che sarà condiviso da ANAS attraverso i pannelli elettronici a messaggio variabile presenti sulla rete stradale italiana.


24/06/2021 Taranto

Presentazione operazione "Mare Sicuro 2021"

La mattina del 24 giugno il Comandante della Capitaneria di porto di Taranto, Capitano di Vascello Diego Tomat, unitamente al Capo Servizio Operativo, Capitano di Fregata (CP) Fausto SCHIRONE, durante apposita conferenza stampa, hanno presentato l'operazione "Mare Sicuro 2021", già avviata dal 19 giugno scorso e che proseguirà fino al prossimo 19 settembre. 

Lo spirito dell'operazione è indirizzato alla salvaguardia della vita umana in mare con particolare attenzione alla fascia dei 200 metri dalla battigia destinata alla balneazione, attraverso l'intensificazione della vigilanza in mare e sul litorale, per la prevenzione e la repressione di condotte potenzialmente pericolose, al fine di garantire una balneazione serena e sicura, promuovendo altresì l'assunzione di condotte consone al buon senso.

Il Comandante Tomat, ha evidenziato che la stagione estiva rappresenta uno dei momenti caratterizzati dal massimo impegno in termini di impiego di personale e mezzi da parte del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, con lo scopo principale di scoraggiare  comportamenti "pericolosi" da parte dei diportisti e imprudenti da parte dei bagnati.

Particolare attenzione sarà rivolta alla verifica dell'osservanza dei limiti di navigazione dei natanti in prossimità della costa e alla salvaguardia della fascia riservata alla balneazione, anche attraverso un maggior controllo rivolto ai presidi di sicurezza degli stabilimenti balneari e alla verifica della presenza di cartelli indicanti eventuali limiti alla balneazione sicura lungo il litorale.

Sono state illustrate le principali iniziative dell'operazione "Mare sicuro" e della relativa campagna di comunicazione, incentrata sulla valorizzazione delle regole e delle buone norme da seguire in un periodo in cui l'affluenza in mare e sulle spiagge cresce in maniera esponenziale e aumenta il rischio di incidenti.

In tale ottica, è stata altresì presentata la Campagna denominata "Bollini Blu", la cui direttiva è stata firmata nei giorni del Ministro delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili. In particolare, il Bollino Blu viene rilasciato dalle Forze di polizia che operano in mare alle unità da diporto dopo il primo controllo, consistente nella verifica della regolarità della documentazione e presenza a bordo dei mezzi di salvataggio e dotazioni di sicurezza prescritti dal Regolamento sulla nautica da diporto. Il controllo viene formalizzato con il rilascio di un apposito verbale di operazioni compiute ed ha lo scopo di razionalizzare i controlli di routine in mare evitando duplicazioni nei controlli alle unità da diporto, agevolando i diportisti in regola e, contestualmente, promuovendo il rispetto delle norme di sicurezza.

Si ricorda che per le emergenze in mare è disponibile il numero blu "1530", che sarà condiviso da ANAS attraverso i pannelli elettronici a messaggio variabile presenti sulla rete stradale italiana.


Taranto

Immagine segnaposto

Maxi operazione della Guardia Costiera e Polizia di Stato: sequestrati quattro quintali di mitili non idonei per l'immissione in commercio

Immagine segnaposto

ATTIVITÀ DI CONTRASTO ALLA COMMERCIALIZZAZIONE DI PRODOTTO ITTICO DI IGNOTA PROVENIENZA

Immagine segnaposto

GUARDIA COSTIERA: ALTRA MOTONAVE DA CARICO FERMATA DALLA CAPITANERIA DI PORTO DI TARANTO

Immagine segnaposto

Il Vice Ministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili, On. Alessandro MORELLI, visita la sede della Capitaneria di porto – Guardia costiera di Taranto