Il 17 aprile, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, si è recato in visita presso l'Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea.

Accolto dal Contrammiraglio Giancarlo Russo, Direttore Marittimo di Reggio Calabria, e dal Capo Compartimento di Vibo Valentia, il Comandante Giuseppe Spera, l'Ammiraglio Pettorino ha avuto modo di visitare il nuovo modulo abitativo utilizzato quale front office per l'utenza portuale e diportistica. Lo stesso è stato posizionato nell'area portuale dopo che la mareggiata del 21 marzo 2018 ha colpito Maratea, producendo notevoli danni alla costa, alle calette e insenature e in special modo al porto, creando forti ripercussioni sulla sua funzionalità ed operatività. Nell'occasione il Comandante Generale ha espresso parole di vivo compiacimento a favore dei militari "per il lavoro svolto e per aver saputo far fronte alle difficoltà logistiche garantendo, senza soluzione di continuità, lo svolgimento delle proprie funzioni con il consueto rendimento, fornendo servizi alla collettività marittima e portuale".

A conclusione, il Comandante Generale ha visitato la futura sede della Guardia Costiera e ha incontrato il Prefetto di Potenza, il Dottor Annunziato Vardè, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Nicola Albanese e il Sindaco di Maratea, Domenico Cipolla, a testimonianza del rapporto di collaborazione istituzionale che ha consentito di affrontare le problematiche che hanno colpito la storica sede dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea.

19/04/2019 Maratea Eventi Attività

Il 17 aprile, il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, si è recato in visita presso l'Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea.

Accolto dal Contrammiraglio Giancarlo Russo, Direttore Marittimo di Reggio Calabria, e dal Capo Compartimento di Vibo Valentia, il Comandante Giuseppe Spera, l'Ammiraglio Pettorino ha avuto modo di visitare il nuovo modulo abitativo utilizzato quale front office per l'utenza portuale e diportistica. Lo stesso è stato posizionato nell'area portuale dopo che la mareggiata del 21 marzo 2018 ha colpito Maratea, producendo notevoli danni alla costa, alle calette e insenature e in special modo al porto, creando forti ripercussioni sulla sua funzionalità ed operatività. Nell'occasione il Comandante Generale ha espresso parole di vivo compiacimento a favore dei militari "per il lavoro svolto e per aver saputo far fronte alle difficoltà logistiche garantendo, senza soluzione di continuità, lo svolgimento delle proprie funzioni con il consueto rendimento, fornendo servizi alla collettività marittima e portuale".

A conclusione, il Comandante Generale ha visitato la futura sede della Guardia Costiera e ha incontrato il Prefetto di Potenza, il Dottor Annunziato Vardè, il Comandante Provinciale dei Carabinieri, il Colonnello Nicola Albanese e il Sindaco di Maratea, Domenico Cipolla, a testimonianza del rapporto di collaborazione istituzionale che ha consentito di affrontare le problematiche che hanno colpito la storica sede dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Maratea.

Attività

Immagine segnaposto

Celebrazione dei 154 anni del Corpo delle Capitanerie di porto e dei 30 anni della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Visita della Commissione parlamentare Ecomafia alla Direzione Marittima del Veneto

Immagine segnaposto

Il Procuratore Generale Militare Marco De Paolis in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

A Messina il 1° Modulo navale di altura per secondi Capi Scelti