Ieri, 10 luglio, si è svolta, presso l'Aula Magna del Rettorato, la cerimonia per la sigla di un Accordo generale di collaborazione tra l'Università degli Studi di Messina ed il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

La cerimonia sottolinea l'importanza che le due istituzioni riconoscono alle sinergie istituzionali finalizzate a promuovere lo scambio di conoscenze, di saperi e lo sviluppo di attività culturali, didattiche e di ricerca, in grado di valorizzare le risorse e le professioni del mare, come elemento identificativo del territorio e fattore di crescita economica e sociale.

Le sigle sull'Accordo sono state apposte dal Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, e dal  Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. Erano presenti, oltre ad una rappresentanza del Comando generale e dei Comandi Territoriali della Sicilia, i Direttori dei Dipartimenti di Giurisprudenza, Ingegneria e Scienze Politiche e Giuridiche, i coordinatori dei Corsi di studio in Giurisprudenza e Scienze e Tecnologie della Navigazione, i docenti di Diritto della Navigazione dell'Ateneo ed alcuni rappresentanti degli studenti.

"Questo Accordo - ha commentato il Rettore - testimonia la volontà di stipulare una sinergia che potrà essere importante per la città e non solo. La cerimonia di oggi rappresenta l'avvio di un percorso che pone l'Ateneo al servizio del territorio, nell'ambito della Terza Missione. Questa collaborazione è fondamentale per accrescere il patrimonio culturale e formativo a disposizione  dei nostri studenti e dei nostri corsi dedicati al mare".

"Oggi - ha aggiunto l'Ammiraglio Pettorino - è una giornata preziosa ed importante perché questo Accordo accomuna il percorso di due realtà che del mare e nel mare svolgono la propria attività. Il 20 luglio festeggeremo il nostro 155 compleanno e siamo lieti di poter collaborare con l'Università di Messina, uno dei pochi Atenei che si interessa in maniera multidisciplinare al mare e a tutto ciò che ad esso è connesso. Scambieremo vicendevolmente le nostre competenze e sono certo che da questa sinergia si trarranno frutti utili per l'intero Paese che avrà sfide importanti a livello economico da dover affrontare".

11/07/2020 Messina Attività Eventi

Ieri, 10 luglio, si è svolta, presso l'Aula Magna del Rettorato, la cerimonia per la sigla di un Accordo generale di collaborazione tra l'Università degli Studi di Messina ed il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto.

La cerimonia sottolinea l'importanza che le due istituzioni riconoscono alle sinergie istituzionali finalizzate a promuovere lo scambio di conoscenze, di saperi e lo sviluppo di attività culturali, didattiche e di ricerca, in grado di valorizzare le risorse e le professioni del mare, come elemento identificativo del territorio e fattore di crescita economica e sociale.

Le sigle sull'Accordo sono state apposte dal Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, e dal  Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino. Erano presenti, oltre ad una rappresentanza del Comando generale e dei Comandi Territoriali della Sicilia, i Direttori dei Dipartimenti di Giurisprudenza, Ingegneria e Scienze Politiche e Giuridiche, i coordinatori dei Corsi di studio in Giurisprudenza e Scienze e Tecnologie della Navigazione, i docenti di Diritto della Navigazione dell'Ateneo ed alcuni rappresentanti degli studenti.

"Questo Accordo - ha commentato il Rettore - testimonia la volontà di stipulare una sinergia che potrà essere importante per la città e non solo. La cerimonia di oggi rappresenta l'avvio di un percorso che pone l'Ateneo al servizio del territorio, nell'ambito della Terza Missione. Questa collaborazione è fondamentale per accrescere il patrimonio culturale e formativo a disposizione  dei nostri studenti e dei nostri corsi dedicati al mare".

"Oggi - ha aggiunto l'Ammiraglio Pettorino - è una giornata preziosa ed importante perché questo Accordo accomuna il percorso di due realtà che del mare e nel mare svolgono la propria attività. Il 20 luglio festeggeremo il nostro 155 compleanno e siamo lieti di poter collaborare con l'Università di Messina, uno dei pochi Atenei che si interessa in maniera multidisciplinare al mare e a tutto ciò che ad esso è connesso. Scambieremo vicendevolmente le nostre competenze e sono certo che da questa sinergia si trarranno frutti utili per l'intero Paese che avrà sfide importanti a livello economico da dover affrontare".

Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale Ammiraglio Pettorino incontra il Presidente del Consiglio di Amministrazione di UIRNET (Unione Interporti Riuniti Network)

Immagine segnaposto

​Commemorazione del 77° anniversario dell'affondamento del piroscafo "Santa Lucia" presso l'isola di Ventotene

Immagine segnaposto

Prima riunione in videoconferenza dei Presidenti dei Comitati territoriali per il welfare della Gente di Mare

Immagine segnaposto

Celebrazione dei 155 anni del Corpo delle Capitanerie di porto. La visita della Ministra Paola De Micheli.

Messina

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto in visita al VTS dello Stretto

Immagine segnaposto

A Messina il 1° Modulo navale di altura per secondi Capi Scelti

Immagine segnaposto

Consegnati a Messina i brevetti del 2° corso dei soccorritori marittimi della Guardia Costiera