​Per la prima volta nella storia ultratrentennale del Rapporto Italia di Eurispes - presentato oggi a Roma - anche la Guardia Costiera viene messa al centro degli studi e delle analisi scientifiche sulla fiducia riposta dagli italiani nelle Istituzioni.

Il Rapporto registra un dato di assoluto rilievo: la fiducia e l’apprezzamento di oltre 7 cittadini su 10 (73,8%) verso l’operato della Guardia Costiera.

Un dato che racconta quanto forte sia percepita dagli italiani la vicinanza di una Organizzazione che opera da sempre al fianco dei cittadini.

I risultati del Rapporto lasciano emergere anche la piena consapevolezza e conoscenza da parte dei cittadini – in media quasi 8 cittadini su 10 - di tutti i principali compiti che le leggi dello Stato affidano alla Guardia Costiera, su tutti il soccorso in mare (80.5%), la tutela dell’ambiente (75.6%), la tutela della sicurezza della navigazione (78.5%), il controllo sulle attività della pesca marittima (71.2%).

I numeri che il Rapporto Italia oggi ci consegna – afferma il Comandante generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino – sono il risultato del lavoro quotidiano svolto con passione e dedizione dagli 11.000 uomini e donne del Corpo, che con orgoglio rappresento e ringrazio. Così come desidero ringraziare gli italiani che, anche in questa circostanza, hanno voluto confermare la fiducia verso la nostra Istituzione.

13/05/2021 Roma Attività Eventi

​Per la prima volta nella storia ultratrentennale del Rapporto Italia di Eurispes - presentato oggi a Roma - anche la Guardia Costiera viene messa al centro degli studi e delle analisi scientifiche sulla fiducia riposta dagli italiani nelle Istituzioni.

Il Rapporto registra un dato di assoluto rilievo: la fiducia e l’apprezzamento di oltre 7 cittadini su 10 (73,8%) verso l’operato della Guardia Costiera.

Un dato che racconta quanto forte sia percepita dagli italiani la vicinanza di una Organizzazione che opera da sempre al fianco dei cittadini.

I risultati del Rapporto lasciano emergere anche la piena consapevolezza e conoscenza da parte dei cittadini – in media quasi 8 cittadini su 10 - di tutti i principali compiti che le leggi dello Stato affidano alla Guardia Costiera, su tutti il soccorso in mare (80.5%), la tutela dell’ambiente (75.6%), la tutela della sicurezza della navigazione (78.5%), il controllo sulle attività della pesca marittima (71.2%).

I numeri che il Rapporto Italia oggi ci consegna – afferma il Comandante generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino – sono il risultato del lavoro quotidiano svolto con passione e dedizione dagli 11.000 uomini e donne del Corpo, che con orgoglio rappresento e ringrazio. Così come desidero ringraziare gli italiani che, anche in questa circostanza, hanno voluto confermare la fiducia verso la nostra Istituzione.

Eventi

Immagine segnaposto

Concluso il 33° Tirocinio Avanzato di Manovra propedeutico all’abilitazione al Comando delle navi maggiori del Corpo.

Immagine segnaposto

Siglato a Venezia un protocollo d’intesa tra il Corpo delle Capitanerie di porto e l'Agenzia del Demanio

Immagine segnaposto

Premio Internazionale “Nassiriya Per La Pace”: tributo speciale al personale del Corpo distintosi per coraggio e impegno civile

Immagine segnaposto

A Viareggio, la XIV edizione del Festival della Salute, con la partecipazione anche della Guardia Costiera

Roma

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra i Vertici delle agenzie europee

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 20.11.2021 - Due barconi in difficoltà soccorsi dalla Guardia Costiera italiana

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 17.11.2021- NAVE GREGORETTI, DELLA GUARDIA COSTIERA ITALIANA, IMPEGNATA NELLA MISSIONE EUROPEA “IUU” PER IL CONTRASTO ALLA PESCA ILLEGALE

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 15.11.2021 - Si amplia la flotta navale della Guardia Costiera: al via la progettazione e costruzione di una nuova nave multiruolo “green"