Con grande partecipazione di pubblico, si è svolta il 13 luglio la cerimonia di inaugurazione della prima spiaggia libera in Sicilia con accesso consentito ai cani, gratuito e debitamente regolamentato. A tagliare il nastro è stato il Commissario Straordinario del Comune di Porto Empedocle, Antonina Bonsignore, e il Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Massimo Di Marco – che hanno evidenziato l’importanza del progetto, al momento in via sperimentale, quale elemento di promozione sociale e culturale, ma anche quale opportunità per lo sviluppo turistico del territorio. L’arenile individuato dalla Capitaneria di porto, 80 metri di litorale in località Spiaggetta, tra il molo di ponente e la centrale termoelettrica, rientra nel demanio di competenza statale. Pertanto la disciplina delle attività consentite spetta alla stessa Autorità Marittima che, al termine di una serie di incontri e sopralluoghi svolti insieme ai rappresentanti delle amministrazioni interessate e d’intesa con alcune associazioni di tutela dei diritti degli animali, ha predisposto un’ordinanza che autorizza l’accesso ai cani nel tratto di arenile interessato. Per potervi accedere, gli animali dovranno essere iscritti all’anagrafe canina, e su richiesta delle autorità preposte i proprietari dovranno esibire la certificazione sanitaria e il libretto delle vaccinazioni

30/07/2015 Porto Empedocle Attività Eventi

Con grande partecipazione di pubblico, si è svolta il 13 luglio la cerimonia di inaugurazione della prima spiaggia libera in Sicilia con accesso consentito ai cani, gratuito e debitamente regolamentato. A tagliare il nastro è stato il Commissario Straordinario del Comune di Porto Empedocle, Antonina Bonsignore, e il Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Massimo Di Marco – che hanno evidenziato l’importanza del progetto, al momento in via sperimentale, quale elemento di promozione sociale e culturale, ma anche quale opportunità per lo sviluppo turistico del territorio. L’arenile individuato dalla Capitaneria di porto, 80 metri di litorale in località Spiaggetta, tra il molo di ponente e la centrale termoelettrica, rientra nel demanio di competenza statale. Pertanto la disciplina delle attività consentite spetta alla stessa Autorità Marittima che, al termine di una serie di incontri e sopralluoghi svolti insieme ai rappresentanti delle amministrazioni interessate e d’intesa con alcune associazioni di tutela dei diritti degli animali, ha predisposto un’ordinanza che autorizza l’accesso ai cani nel tratto di arenile interessato. Per potervi accedere, gli animali dovranno essere iscritti all’anagrafe canina, e su richiesta delle autorità preposte i proprietari dovranno esibire la certificazione sanitaria e il libretto delle vaccinazioni

Eventi

Immagine segnaposto

Nuova certificazione per il Laboratorio Analisi Ambientali “CF (CP) Natale DE GRAZIA” della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera partecipa alla giornata commemorativa “Per non dimenticare” organizzata dal Tribunale di Grosseto.

Immagine segnaposto

Al Museo delle Navi romane presentato il libro “Sotto le stelle del Giglio - il naufragio della Costa Concordia” di Salvatore De Mola

Immagine segnaposto

“Operazione Atlantide”: al Mipaaf diffusi i primi risultati dell’attività svolta dalla Guardia Costiera a tutela del consumatore e dell’intera filiera ittica

Porto Empedocle

Immagine segnaposto

Il Capo del Terzo Reparto del Comando Generale in visita alla Capitaneria di Porto Empedocle

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera sequestra oltre 6400 mq di spiaggia occupata abusivamente

Immagine segnaposto

Legambiente assegna alla Capitaneria di Porto Empedocle il “Premio nazionale ambiente e legalità 2015”