Si è tenuta oggi la cerimonia di passaggio di consegne alla Direzione Marittima del Veneto. Dopo due anni di comando, il Contrammiraglio Goffredo Bon, ha passato il testimone al Contrammiraglio Piero Pellizzari, ufficiale con una consolidata esperienza internazionale, proveniente dal Comando Generale, dove da ultimo ha ricoperto l'incarico di Capo del 7° Reparto – Informatica, sistemi di monitoraggio del traffico e comunicazioni.

La solenne cerimonia, presieduta dal Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, ha visto presenti i maggiori rappresentanti delle Istituzioni, tra cui il Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Venezia e Procuratore Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo, Dott. Bruno Cherchi, il Viceprefetto Vicario di Venezia, Dott. Sebastiano Cento, l'Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti, Dott.ssa Elisa De Berti, in rappresentanza del Prefetto di Verona il Dott. Gianmaria Meneghini, il Vicesindaco di Venezia, Luciana Colle, le autorità religiose, civili e militari, i rappresentanti delle amministrazioni comunali nonché tutto il cluster marittimo e portuale.

 

Nel suo saluto, l'Ammiraglio Bon ha ringraziato tutto il personale della Direzione Marittima per il lavoro svolto in questi anni, sottolineando che gli obiettivi sono stati raggiunti grazie all'impegno di tutto il suo equipaggio e all'importante collaborazione tra Autorità marittima ed Istituzioni tutte. Da quest'ultima sono nate importanti sinergie che hanno portato al raggiungimento di obiettivi funzionali al bene della collettività. Tra tutte, il rapporto proficuo instaurato con la Procura della Repubblica che ha affidato nel corso di questi anni numerose deleghe di indagini alla Guardia Costiera di Venezia su tutto il territorio regionale.

L'Ammiraglio Pellizzari, nel suo discorso di insediamento, ha voluto sottolineare il grande onore ricevuto e il privilegio concesso nel poter servire il Paese a capo di una Direzione Marittima prestigiosa quale quella del Veneto. Un compito che svolgerà con piena e assoluta dedizione, assicurando al cluster marittimo e portuale l'impegno ad ascoltare, per generare scelte intelligenti nel rispetto delle norme di riferimento e con occhio attento alla sicurezza ed alla salvaguardia dell'ambiente.

Nell'occasione, il Procuratore Capo Cherchi ha riconosciuto l'importante lavoro svolto dalla Direzione Marittima e la proficua collaborazione instaurata negli anni con l'Ammiraglio Bon, con la certezza che tale rapporto consolidato proseguirà anche con l'Ammiraglio Pellizzari.

Al termine della cerimonia, l'Ammiraglio Basile, nel suo intervento, ha portato il saluto del Comandante Generale e ringraziato i presenti per la vicinanza al Corpo in questi momenti importanti, quale è l'assunzione del comando di un porto, soprattutto all'interno di una realtà marittima così sensibile e di pregio, che rappresenta non solo un elemento di alta responsabilità ma, principalmente, uno strumento per soddisfare le necessità della collettività, attraverso un continuo ascolto delle esigenze del territorio.

 



08/06/2018 Venezia Eventi

Si è tenuta oggi la cerimonia di passaggio di consegne alla Direzione Marittima del Veneto. Dopo due anni di comando, il Contrammiraglio Goffredo Bon, ha passato il testimone al Contrammiraglio Piero Pellizzari, ufficiale con una consolidata esperienza internazionale, proveniente dal Comando Generale, dove da ultimo ha ricoperto l'incarico di Capo del 7° Reparto – Informatica, sistemi di monitoraggio del traffico e comunicazioni.

La solenne cerimonia, presieduta dal Vice Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Antonio Basile, ha visto presenti i maggiori rappresentanti delle Istituzioni, tra cui il Procuratore Capo della Procura della Repubblica di Venezia e Procuratore Distrettuale Antimafia e Antiterrorismo, Dott. Bruno Cherchi, il Viceprefetto Vicario di Venezia, Dott. Sebastiano Cento, l'Assessore regionale ai lavori pubblici, infrastrutture e trasporti, Dott.ssa Elisa De Berti, in rappresentanza del Prefetto di Verona il Dott. Gianmaria Meneghini, il Vicesindaco di Venezia, Luciana Colle, le autorità religiose, civili e militari, i rappresentanti delle amministrazioni comunali nonché tutto il cluster marittimo e portuale.

 

Nel suo saluto, l'Ammiraglio Bon ha ringraziato tutto il personale della Direzione Marittima per il lavoro svolto in questi anni, sottolineando che gli obiettivi sono stati raggiunti grazie all'impegno di tutto il suo equipaggio e all'importante collaborazione tra Autorità marittima ed Istituzioni tutte. Da quest'ultima sono nate importanti sinergie che hanno portato al raggiungimento di obiettivi funzionali al bene della collettività. Tra tutte, il rapporto proficuo instaurato con la Procura della Repubblica che ha affidato nel corso di questi anni numerose deleghe di indagini alla Guardia Costiera di Venezia su tutto il territorio regionale.

L'Ammiraglio Pellizzari, nel suo discorso di insediamento, ha voluto sottolineare il grande onore ricevuto e il privilegio concesso nel poter servire il Paese a capo di una Direzione Marittima prestigiosa quale quella del Veneto. Un compito che svolgerà con piena e assoluta dedizione, assicurando al cluster marittimo e portuale l'impegno ad ascoltare, per generare scelte intelligenti nel rispetto delle norme di riferimento e con occhio attento alla sicurezza ed alla salvaguardia dell'ambiente.

Nell'occasione, il Procuratore Capo Cherchi ha riconosciuto l'importante lavoro svolto dalla Direzione Marittima e la proficua collaborazione instaurata negli anni con l'Ammiraglio Bon, con la certezza che tale rapporto consolidato proseguirà anche con l'Ammiraglio Pellizzari.

Al termine della cerimonia, l'Ammiraglio Basile, nel suo intervento, ha portato il saluto del Comandante Generale e ringraziato i presenti per la vicinanza al Corpo in questi momenti importanti, quale è l'assunzione del comando di un porto, soprattutto all'interno di una realtà marittima così sensibile e di pregio, che rappresenta non solo un elemento di alta responsabilità ma, principalmente, uno strumento per soddisfare le necessità della collettività, attraverso un continuo ascolto delle esigenze del territorio.

 



Eventi

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera illustra compiti istituzionali ed attività del corpo ai frequentatori del secondo corso di addestramento base di Frontex

Immagine segnaposto

Presentata a Ostia l’Operazione "Mare Sicuro 2021" della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita agli Uffici della Guardia Costiera dell’Isola d’Elba

Immagine segnaposto

Il Capo Reparto "Piani e Operazioni" del Comando Generale, Contrammiraglio Sergio Liardo, visita la Base Aeromobili di Pescara

Venezia

Immagine segnaposto

La Ministra delle Infrastrutture e Trasporti On. Paola De Micheli in visita alla Direzione Marittima del Veneto

Immagine segnaposto

UNA DELEGAZIONE DI COMMISSARI UNESCO IN VISITA ALLA DIREZIONE MARITTIMA DEL VENETO

Immagine segnaposto

European Coast Guard Functions Forum Conferenza Plenaria dei Capi delle Organizzazioni di Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Ministro delle Infrastrutture e Trasporti On. Paola De Micheli in visita alla Capitaneria di Porto di Venezia