È stato siglato ieri nel Palazzo Magistrale, sede di governo del Sovrano Ordine di Malta, il protocollo d’intesa tra la Guardia Costiera italiana e il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM per l’assistenza e il primo soccorso sanitari nel quadro dell’attività di ricerca e soccorso in mare.


Il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e il Presidente della Fondazione CISOM, Gerardo Solaro del Borgo hanno firmato l’accordo alla presenza dell’ambasciatore Stefano Ronca, Segretario generale degli affari esteri e ambasciatore presso la Repubblica italiana dell’Ordine di Malta.


Diversi saranno gli ambiti operativi di cooperazione: rafforzare le sinergie per affrontare con efficacia situazioni di emergenza in mare e consolidare la relazione fra i gruppi di volontari e i Comandi territoriali della Guardia Costiera.


 “La salvaguardia della vita umana in mare è per noi la prima missione” - ha sottolineato l’Ammiraglio Pettorino - “Questo protocollo sancisce una collaborazione che va avanti in maniera strutturata da oltre un decennio”.


Al termine della cerimonia della firma, è arrivato a portare le sue congratulazioni per il rinnovo della collaborazione e l’eccellente lavoro svolto anche il Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, che si è detto “felice per l’accordo sottoscritto e ha espresso i migliori auguri agli uomini e alle donne impegnati a proteggere la vita umana in mare”.


“Noi saremo sempre al fianco della Guardia Costiera, ovunque ci sia bisogno”, ha assicurato il Presidente della Fondazione CISOM Gerardo Solaro del Borgo.


04/06/2019 Roma

È stato siglato ieri nel Palazzo Magistrale, sede di governo del Sovrano Ordine di Malta, il protocollo d’intesa tra la Guardia Costiera italiana e il Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta – CISOM per l’assistenza e il primo soccorso sanitari nel quadro dell’attività di ricerca e soccorso in mare.


Il Comandante generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino e il Presidente della Fondazione CISOM, Gerardo Solaro del Borgo hanno firmato l’accordo alla presenza dell’ambasciatore Stefano Ronca, Segretario generale degli affari esteri e ambasciatore presso la Repubblica italiana dell’Ordine di Malta.


Diversi saranno gli ambiti operativi di cooperazione: rafforzare le sinergie per affrontare con efficacia situazioni di emergenza in mare e consolidare la relazione fra i gruppi di volontari e i Comandi territoriali della Guardia Costiera.


 “La salvaguardia della vita umana in mare è per noi la prima missione” - ha sottolineato l’Ammiraglio Pettorino - “Questo protocollo sancisce una collaborazione che va avanti in maniera strutturata da oltre un decennio”.


Al termine della cerimonia della firma, è arrivato a portare le sue congratulazioni per il rinnovo della collaborazione e l’eccellente lavoro svolto anche il Gran Maestro, Fra’ Giacomo Dalla Torre del Tempio di Sanguinetto, che si è detto “felice per l’accordo sottoscritto e ha espresso i migliori auguri agli uomini e alle donne impegnati a proteggere la vita umana in mare”.


“Noi saremo sempre al fianco della Guardia Costiera, ovunque ci sia bisogno”, ha assicurato il Presidente della Fondazione CISOM Gerardo Solaro del Borgo.


Roma

Immagine segnaposto

Il Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Dott. Mineo in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l'alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l’alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

1989 - 2019: la Guardia Costiera celebra 30 anni di storia