Nella giornata di ieri, il prof. Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha fatto visita alla Sede del Ministero di Viale dell’Arte.

Ad accoglierlo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, il Direttore Generale del personale, dott. Marco Guardabassi, il Direttore Generale dei porti, dott.ssa Teresa Di Matteo e il Direttore Generale dei sistemi informativi, ing. Mario Nobile.

Dopo aver passato in rassegna uno schieramento militare che gli ha tributato gli onori di rito, la visita è proseguita con l’incontro del Ministro con i Capi Reparto e i Capi Ufficio di staff del Comando Generale e con una rappresentanza del personale civile e militare.

Dopo aver ricevuto il saluto ufficiale di benvenuto nella Sede MIT dell’EUR da parte del dott. Guardabassi e dell’Ammiraglio Pettorino, il Ministro ha preso brevemente la parola (guarda il video sotto), sottolineando come il mare rappresenti, per questo nostro Paese, la vita: una risorsa economica, oltre che ambientale, di fondamentale importanza. “Giacché l’Italia - ha evidenziato - occupa una posizione geopolitica centrale. E pertanto vi ringrazio veramente dal profondo, non solo per quello che avete fatto - penso all’emergenza sanitaria e a come è stata affrontata -, ma anche per tutto quello che continuate a fare e farete”.

Il Ministro, sempre accompagnato dall’Ammiraglio Pettorino e dai Direttori Generali, ha effettuato una breve visita agli uffici del Ministero, fermandosi in “Sala Crisi” per la presentazione, a cura del Comandante Generale, dell'attuale assetto funzionale del Corpo e dei suoi compiti istituzionali, tra i quali la  sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi, la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela dell’ambiente marino.

“A un Corpo di eccellenze, composto da donne e uomini di grande valore va il ringraziamento di tutto il Paese” : queste le parole scritte dal Ministro sul libro d’onore del Comando Generale prima di concludere la visita in Centrale Operativa - Centro Nazionale per il coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare - dove egli ha potuto conoscere i sofisticati sistemi per il controllo e il monitoraggio del traffico marittimo e le relative tecnologie con le quali il Corpo assolve i compiti di competenza.

24/02/2021 Roma Attività Eventi

Nella giornata di ieri, il prof. Enrico Giovannini, Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha fatto visita alla Sede del Ministero di Viale dell’Arte.

Ad accoglierlo, il Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, il Direttore Generale del personale, dott. Marco Guardabassi, il Direttore Generale dei porti, dott.ssa Teresa Di Matteo e il Direttore Generale dei sistemi informativi, ing. Mario Nobile.

Dopo aver passato in rassegna uno schieramento militare che gli ha tributato gli onori di rito, la visita è proseguita con l’incontro del Ministro con i Capi Reparto e i Capi Ufficio di staff del Comando Generale e con una rappresentanza del personale civile e militare.

Dopo aver ricevuto il saluto ufficiale di benvenuto nella Sede MIT dell’EUR da parte del dott. Guardabassi e dell’Ammiraglio Pettorino, il Ministro ha preso brevemente la parola (guarda il video sotto), sottolineando come il mare rappresenti, per questo nostro Paese, la vita: una risorsa economica, oltre che ambientale, di fondamentale importanza. “Giacché l’Italia - ha evidenziato - occupa una posizione geopolitica centrale. E pertanto vi ringrazio veramente dal profondo, non solo per quello che avete fatto - penso all’emergenza sanitaria e a come è stata affrontata -, ma anche per tutto quello che continuate a fare e farete”.

Il Ministro, sempre accompagnato dall’Ammiraglio Pettorino e dai Direttori Generali, ha effettuato una breve visita agli uffici del Ministero, fermandosi in “Sala Crisi” per la presentazione, a cura del Comandante Generale, dell'attuale assetto funzionale del Corpo e dei suoi compiti istituzionali, tra i quali la  sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi, la salvaguardia della vita umana in mare, la tutela dell’ambiente marino.

“A un Corpo di eccellenze, composto da donne e uomini di grande valore va il ringraziamento di tutto il Paese” : queste le parole scritte dal Ministro sul libro d’onore del Comando Generale prima di concludere la visita in Centrale Operativa - Centro Nazionale per il coordinamento delle operazioni di ricerca e soccorso in mare - dove egli ha potuto conoscere i sofisticati sistemi per il controllo e il monitoraggio del traffico marittimo e le relative tecnologie con le quali il Corpo assolve i compiti di competenza.

Eventi

Immagine segnaposto

Concluso il 33° Tirocinio Avanzato di Manovra propedeutico all’abilitazione al Comando delle navi maggiori del Corpo.

Immagine segnaposto

Siglato a Venezia un protocollo d’intesa tra il Corpo delle Capitanerie di porto e l'Agenzia del Demanio

Immagine segnaposto

Premio Internazionale “Nassiriya Per La Pace”: tributo speciale al personale del Corpo distintosi per coraggio e impegno civile

Immagine segnaposto

A Viareggio, la XIV edizione del Festival della Salute, con la partecipazione anche della Guardia Costiera

Roma

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra i Vertici delle agenzie europee

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 20.11.2021 - Due barconi in difficoltà soccorsi dalla Guardia Costiera italiana

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 17.11.2021- NAVE GREGORETTI, DELLA GUARDIA COSTIERA ITALIANA, IMPEGNATA NELLA MISSIONE EUROPEA “IUU” PER IL CONTRASTO ALLA PESCA ILLEGALE

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 15.11.2021 - Si amplia la flotta navale della Guardia Costiera: al via la progettazione e costruzione di una nuova nave multiruolo “green"