VVFVV PISA.JPG​Lo scorso 30 ottobre, a Pisa, nell'ambito della XV edizione della manifestazione "Pro Vita Restituita", l'Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Volontari ha voluto insignire il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera con il conferimento della Medaglia d'Oro di Santa Barbara. La benemerenza è stata attribuita con cerimonia solenne nella suggestiva cornice del Palazzo del Consiglio dei Dodici, alla presenza del Direttore Marittimo della Toscana, Capitano di Vascello Vincenzo Di Marco, in rappresentanza del Comandante Generale. Il riconoscimento rende merito al Co​rpo, nel 150° Anniversario dell'Istituzione, facendo un preciso riferimento alla "incessante attività condotta per la tutela del bene supremo della vita umana", e in particolare – si legge nelle motivazioni – "degli oltre 700.000 migranti che la Guardia Costiera, sin dalla crisi albanese del 1991, ha soccorso e salvato, restituendo loro speranza e dignità di esseri umani, consacrando con la forza dell'impegno i valori di fraternità, solidarietà, umanità e generosità". Profonda gratitudine è stata espressa a nome degli 11000 uomini e donne del Corpo, il cui lavoro quotidiano è costantemente animato e indirizzato da tali valori.​​VVFVV PISA 2.JPG

11/11/2015 Pisa Eventi


VVFVV PISA.JPG​Lo scorso 30 ottobre, a Pisa, nell'ambito della XV edizione della manifestazione "Pro Vita Restituita", l'Associazione Nazionale dei Vigili del Fuoco Volontari ha voluto insignire il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera con il conferimento della Medaglia d'Oro di Santa Barbara. La benemerenza è stata attribuita con cerimonia solenne nella suggestiva cornice del Palazzo del Consiglio dei Dodici, alla presenza del Direttore Marittimo della Toscana, Capitano di Vascello Vincenzo Di Marco, in rappresentanza del Comandante Generale. Il riconoscimento rende merito al Co​rpo, nel 150° Anniversario dell'Istituzione, facendo un preciso riferimento alla "incessante attività condotta per la tutela del bene supremo della vita umana", e in particolare – si legge nelle motivazioni – "degli oltre 700.000 migranti che la Guardia Costiera, sin dalla crisi albanese del 1991, ha soccorso e salvato, restituendo loro speranza e dignità di esseri umani, consacrando con la forza dell'impegno i valori di fraternità, solidarietà, umanità e generosità". Profonda gratitudine è stata espressa a nome degli 11000 uomini e donne del Corpo, il cui lavoro quotidiano è costantemente animato e indirizzato da tali valori.​​VVFVV PISA 2.JPG

Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante generale della Guardia Costiera visita la Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia

Immagine segnaposto

La Base Aeromobili di Sarzana celebra i 25 anni dalla sua fondazione

Immagine segnaposto

A Ponza la presentazione dei progetti editoriali per ricordare l'affondamento del piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

Stipulata una convenzione tra istituto Luce Cinecittà S.r.l. ed il Comando Generale delle Capitanerie di Porto

Pisa

Immagine segnaposto

La Lega Navale Italiana, Sezione di Pisa, premia il Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera

Immagine segnaposto

L’Ammiraglio Luigi Romani riceve il premio “Una Vita dedicata al Mare”