È stata inaugurata, lo scorso martedì 3 ottobre a Ravenna, la sede storica della Direzione Marittima dell'Emilia Romagna. Terminati i lavori di riqualificazione e adeguamento in collaborazione con il Provveditorato alle Opere Pubbliche dell'Emilia Romagna, il Comando regionale della Guardia Costiera ha potuto, dopo 12 anni, riavvicinarsi al cuore della città, fornendo un valore aggiunto alla rinascita urbanistica della Darsena cittadina. Accolti dal Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, hanno presenziato all'evento il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, l'Ordinario Militare per l'Italia, S.E. Santo Marcianò, e le locali Autorità civili e militari.

La cerimonia è stata preceduta dalla consacrazione della Cappella dedicata a "Santa Barbara" alla presenza di S.E. Santo Marcianò, il quale ha espresso parole di apprezzamento per la nuova "casa dei militari che, come comunità grande, estesa in tutta Italia e all'estero sono sempre custodi dei valori e della tradizione cristiana".

La cerimonia di inaugurazione si è aperta con la consegna del tricolore al Comandante Pietro Ruberto, da parte del Presidente della locale sezione dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia (A.N.M.I.), Silvano Molducci, a testimonianza del collegamento tra il passato, il presente ed il futuro dell'Istituzione. In seguito, le note dell'inno nazionale hanno accompagnato la cerimonia dell'alzabandiera solenne.

Nel suo indirizzo di saluto, il Comandante Ruberto ha sottolineato la funzione della nuova sede della Direzione regionale dell'amministrazione marittima, anello di congiunzione tra il Centro e la territorialità e punto di contatto con tutte le amministrazioni del macrocosmo portuale ravennate: "Ritorniamo in città dopo dodici anni – ha affermato – in una stretta comunanza e vicinanza di ideali con le Istituzioni tutte e con la cittadinanza".

È intervenuto, poi, il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, il quale, facendo riferimento al senso di vicinanza che unisce la Guardia Costiera alla regione Emilia Romagna, per la forte presenza sul territorio e in virtù del servizio svolto a favore della collettività, ha concluso affermando che: "Quando verrà riscritta la storia, un posto onorevole verrà riservato al Corpo delle Capitanerie di porto, per il giusto servizio svolto per l'umanità".

Ha preso la parola l'Ammiraglio Melone, che ha espresso parole di apprezzamento per il progetto di riqualificazione di un immobile storico della città, destinato a rappresentare l'amministrazione marittima nella sua espressione regionale. L'Ammiraglio, inoltre, ha voluto ricordare, a nome di tutto il personale del Corpo, il Capitano di Fregata Adriano Carassai, scomparso prematuramente lo scorso agosto in un tragico incidente stradale, quale "punto di riferimento ed esempio concreto dei valori della Guardia Costiera".

A conclusione dell'evento, è stato eseguito l'inno della Guardia Costiera "Angeli del mare".


10/10/2017 Ravenna Eventi

È stata inaugurata, lo scorso martedì 3 ottobre a Ravenna, la sede storica della Direzione Marittima dell'Emilia Romagna. Terminati i lavori di riqualificazione e adeguamento in collaborazione con il Provveditorato alle Opere Pubbliche dell'Emilia Romagna, il Comando regionale della Guardia Costiera ha potuto, dopo 12 anni, riavvicinarsi al cuore della città, fornendo un valore aggiunto alla rinascita urbanistica della Darsena cittadina. Accolti dal Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Pietro Ruberto, hanno presenziato all'evento il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Vincenzo Melone, l'Ordinario Militare per l'Italia, S.E. Santo Marcianò, e le locali Autorità civili e militari.

La cerimonia è stata preceduta dalla consacrazione della Cappella dedicata a "Santa Barbara" alla presenza di S.E. Santo Marcianò, il quale ha espresso parole di apprezzamento per la nuova "casa dei militari che, come comunità grande, estesa in tutta Italia e all'estero sono sempre custodi dei valori e della tradizione cristiana".

La cerimonia di inaugurazione si è aperta con la consegna del tricolore al Comandante Pietro Ruberto, da parte del Presidente della locale sezione dell'Associazione Nazionale Marinai d'Italia (A.N.M.I.), Silvano Molducci, a testimonianza del collegamento tra il passato, il presente ed il futuro dell'Istituzione. In seguito, le note dell'inno nazionale hanno accompagnato la cerimonia dell'alzabandiera solenne.

Nel suo indirizzo di saluto, il Comandante Ruberto ha sottolineato la funzione della nuova sede della Direzione regionale dell'amministrazione marittima, anello di congiunzione tra il Centro e la territorialità e punto di contatto con tutte le amministrazioni del macrocosmo portuale ravennate: "Ritorniamo in città dopo dodici anni – ha affermato – in una stretta comunanza e vicinanza di ideali con le Istituzioni tutte e con la cittadinanza".

È intervenuto, poi, il sindaco di Ravenna, Michele De Pascale, il quale, facendo riferimento al senso di vicinanza che unisce la Guardia Costiera alla regione Emilia Romagna, per la forte presenza sul territorio e in virtù del servizio svolto a favore della collettività, ha concluso affermando che: "Quando verrà riscritta la storia, un posto onorevole verrà riservato al Corpo delle Capitanerie di porto, per il giusto servizio svolto per l'umanità".

Ha preso la parola l'Ammiraglio Melone, che ha espresso parole di apprezzamento per il progetto di riqualificazione di un immobile storico della città, destinato a rappresentare l'amministrazione marittima nella sua espressione regionale. L'Ammiraglio, inoltre, ha voluto ricordare, a nome di tutto il personale del Corpo, il Capitano di Fregata Adriano Carassai, scomparso prematuramente lo scorso agosto in un tragico incidente stradale, quale "punto di riferimento ed esempio concreto dei valori della Guardia Costiera".

A conclusione dell'evento, è stato eseguito l'inno della Guardia Costiera "Angeli del mare".


Eventi

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera illustra compiti istituzionali ed attività del corpo ai frequentatori del secondo corso di addestramento base di Frontex

Immagine segnaposto

Presentata a Ostia l’Operazione "Mare Sicuro 2021" della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita agli Uffici della Guardia Costiera dell’Isola d’Elba

Immagine segnaposto

Il Capo Reparto "Piani e Operazioni" del Comando Generale, Contrammiraglio Sergio Liardo, visita la Base Aeromobili di Pescara

Ravenna

Immagine segnaposto

Il Vice Comandante Generale della Guardia Costiera, in visita alla Direzione Marittima dell’Emilia Romagna

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima dell’Emilia Romagna

Immagine segnaposto

Guardia Costiera e Agenzia Regionale di Protezione Civile: un sistema integrato per rispondere alle emergenze in mare

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Ravenna ospita l’ultima tappa della campagna “Mare Mostro”