Nella mattinata odierna, il Sottosegretario di Stato del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con delega alla pesca marittima e all'acquacoltura, il Sen. Francesco BATTISTONI, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Ad accoglierlo il Comandante Generale, l’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola CARLONE, con il quale ha passato in rassegna lo schieramento militare che gli ha tributato gli onori di rito.

Di seguito, il Senatore ha potuto assistere ad un briefing nel quale gli è stato prospettato un quadro di sintesi dell'organizzazione del Corpo, con un focus particolare sull’attività di controllo e monitoraggio di tutto il settore pesca.

Il Sottosegretario - quindi - ha firmato il libro d'onore per poi essere accompagnato in Centrale Operativa, "cuore" pulsante della Guardia Costiera, dove gli sono stati illustrati i sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo, come pure le varie tecnologie che consentono al Corpo di avere sempre una visione costante e aggiornata degli scenari marittimi.

A conclusione della visita, l’illustre ospite ha ringraziato il Comandante Generale per l'accoglienza ricevuta e per aver avuto l'opportunità di approfondire alcune interessanti tematiche marittime che vedono il Corpo protagonista nella tutela degli usi civili e produttivi del mare.

“La partnership che la Guardia Costiera ha con il Mipaaf”, ha aggiunto il Sottosegretario “è essenziale in un’ottica di tutela dei consumatori, di protezione degli stock ittici, ma anche di quelle imprese che operano rispettando con dedizione e meticolosità le normative vigenti”.


13/05/2022 Roma Eventi

Nella mattinata odierna, il Sottosegretario di Stato del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali con delega alla pesca marittima e all'acquacoltura, il Sen. Francesco BATTISTONI, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Ad accoglierlo il Comandante Generale, l’Ammiraglio Ispettore Capo Nicola CARLONE, con il quale ha passato in rassegna lo schieramento militare che gli ha tributato gli onori di rito.

Di seguito, il Senatore ha potuto assistere ad un briefing nel quale gli è stato prospettato un quadro di sintesi dell'organizzazione del Corpo, con un focus particolare sull’attività di controllo e monitoraggio di tutto il settore pesca.

Il Sottosegretario - quindi - ha firmato il libro d'onore per poi essere accompagnato in Centrale Operativa, "cuore" pulsante della Guardia Costiera, dove gli sono stati illustrati i sistemi di controllo e monitoraggio del traffico marittimo, come pure le varie tecnologie che consentono al Corpo di avere sempre una visione costante e aggiornata degli scenari marittimi.

A conclusione della visita, l’illustre ospite ha ringraziato il Comandante Generale per l'accoglienza ricevuta e per aver avuto l'opportunità di approfondire alcune interessanti tematiche marittime che vedono il Corpo protagonista nella tutela degli usi civili e produttivi del mare.

“La partnership che la Guardia Costiera ha con il Mipaaf”, ha aggiunto il Sottosegretario “è essenziale in un’ottica di tutela dei consumatori, di protezione degli stock ittici, ma anche di quelle imprese che operano rispettando con dedizione e meticolosità le normative vigenti”.


Eventi

Immagine segnaposto

Rinnovato il Protocollo d'intesa tra Guardia Costiera e Unione Italiana Vela Solidale

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Guardia Costiera del Lago di Garda

Immagine segnaposto

Il Prefetto Marittimo del Mediterraneo in visita al Comando Generale

Roma

Immagine segnaposto

Rinnovato il Protocollo d'intesa tra Guardia Costiera e Unione Italiana Vela Solidale

Immagine segnaposto

L’ Amministrazione marittima supera l’ Audit dell’ IMO.

Immagine segnaposto

Il Prefetto Marittimo del Mediterraneo in visita al Comando Generale