Lo scorso 5 maggio il Prefetto Marittimo francese per il Mar Mediterraneo, l'Ammiraglio di Squadra Gilles Boidevezi, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, accolto dal Comandante Generale, l'Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone.

Dopo il tradizionale saluto di benvenuto, in un incontro al quale hanno preso parte anche i Capi Reparto ed i Capi degli Uffici di Staff del Comando Generale, il Prefetto ha potuto assistere a una presentazione sui diversi scenari in cui opera la Guardia Costiera italiana, con un particolare focus sulle attività operative di ricerca e soccorso in mare, di tutela dell'ambiente marino e di sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi. L'importante momento di confronto ha permesso di approfondire la conoscenza reciproca, a beneficio di future progettualità condivise in settori marittimi di reciproco interesse.

L'incontro è poi proseguito presso la Centrale Operativa, sede dell'Italian Maritime Rescue Coordination Centre, dove sono stati mostrati al Prefetto i moderni sistemi e le tecnologie che permettono al Corpo di assolvere ai propri compiti istituzionali.

A conclusione della visita, l'Ammiraglio Boidevezi ha ringraziato l'Ammiraglio Carlone per l'accoglienza ricevuta, esprimendo - al contempo - parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Guardia Costiera italiana in favore della collettività.

12/05/2022 Roma Attività Eventi

Lo scorso 5 maggio il Prefetto Marittimo francese per il Mar Mediterraneo, l'Ammiraglio di Squadra Gilles Boidevezi, ha fatto visita al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, accolto dal Comandante Generale, l'Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone.

Dopo il tradizionale saluto di benvenuto, in un incontro al quale hanno preso parte anche i Capi Reparto ed i Capi degli Uffici di Staff del Comando Generale, il Prefetto ha potuto assistere a una presentazione sui diversi scenari in cui opera la Guardia Costiera italiana, con un particolare focus sulle attività operative di ricerca e soccorso in mare, di tutela dell'ambiente marino e di sicurezza della navigazione e dei traffici marittimi. L'importante momento di confronto ha permesso di approfondire la conoscenza reciproca, a beneficio di future progettualità condivise in settori marittimi di reciproco interesse.

L'incontro è poi proseguito presso la Centrale Operativa, sede dell'Italian Maritime Rescue Coordination Centre, dove sono stati mostrati al Prefetto i moderni sistemi e le tecnologie che permettono al Corpo di assolvere ai propri compiti istituzionali.

A conclusione della visita, l'Ammiraglio Boidevezi ha ringraziato l'Ammiraglio Carlone per l'accoglienza ricevuta, esprimendo - al contempo - parole di vivo apprezzamento per il lavoro svolto dalla Guardia Costiera italiana in favore della collettività.

Eventi

Immagine segnaposto

A Bari la Guardia Costiera promuove la cultura del mare.

Immagine segnaposto

Siglato Protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e Le Misericordie

Immagine segnaposto

1942-2022. Gli ottant’anni del Codice della navigazione tra passato, presente e futuro

Roma

Immagine segnaposto

Rinnovato il Protocollo d'intesa tra Guardia Costiera e Unione Italiana Vela Solidale

Immagine segnaposto

L’ Amministrazione marittima supera l’ Audit dell’ IMO.

Immagine segnaposto

Il Sottosegretario di Stato del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Sen. Battistoni, in visita al Comando Generale