Il 10 e 11 settembre 2020, il Comandante Generale ha fatto visita a tutti gli Uffici del Compartimento Marittimo ed alla Capitaneria di Porto di Rimini.

Nella giornata di giovedì, l'Ammiraglio Pettorino è stato ricevuto dal Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone e dal Capo del Compartimento Marittimo e Comandante della Capitaneria di porto di Rimini, Capitano di Fregata Marcello Monaco.

Il Comandante Generale, recatosi nelle sedi dei comandi territoriali, ha incontrato il personale dipendente degli uffici marittimi di Rimini, Cesenatico, Bellaria, Riccione e Cattolica, manifestando vicinanza e gratitudine per il lavoro svolto e ringraziando gli uomini e le donne del Compartimento Marittimo per il loro impegno costante al servizio della collettività e della comunità locale in sinergia con il territorio, che vanta storia e tradizioni fortemente legate al mare, lungo un litorale di circa 40 km da sempre votato al turismo ed alla pesca.

Ha, inoltre, ringraziato il personale per aver garantito un presidio di legalità e sicurezza per la cittadinanza in un momento così delicato per il Paese ed in una stagione particolare come quella 2020, imprevedibile per le restrizioni in materia di sicurezza sanitaria, ma che ha comunque registrato milioni di presenze nel comparto turistico/balneare.

Con l'occasione l'Ammiraglio Pettorino ha incontrato tutti i Sindaci del territorio, confermando la volontà di proseguire costantemente nella collaborazione e proficua sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazioni locali, assicurando la disponibilità della Guardia Costiera a sostenere tutte le iniziative volte a favorire gli usi civili del mare e collaborando sempre al continuo sviluppo turistico e commerciale dei territori.

Nella mattinata di venerdì, il Comandante Generale ha fatto visita all'ufficio marittimo di Gabicce Mare, ricadente nel territorio delle Marche, dove è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo di Pesaro, Comandante Maurizio Tipaldi, dal titolare dell'ufficio e dal Sindaco. A seguire, ha ripreso la visita agli Uffici marittimi dell'Emilia Romagna e ha colto l'occasione per salutare i militari del Corpo oggi in congedo e residenti nel territorio, per manifestare loro gratitudine e portando il loro lavoro ed impegno quale esempio per le nuove generazioni.

L'Ammiraglio ha altresì incontrato il figlio dell'Ammiraglio Cavallari, cui è intitolata la sede nuova della Capitaneria di Porto di Rimini, e il Sottocapo di 1ªcl. Matteo Signani, in servizio presso la Capitaneria di Porto di Rimini, attualmente campione in carica del titolo europeo E.B.U. dei Pesi Medi.

La visita del Comandante Generale è proseguita già dal pomeriggio di venerdì presso gli Uffici Marittimi di Cervia, Goro e Porto Garibaldi.

12/09/2020 Emilia Romagna Attività Eventi

Il 10 e 11 settembre 2020, il Comandante Generale ha fatto visita a tutti gli Uffici del Compartimento Marittimo ed alla Capitaneria di Porto di Rimini.

Nella giornata di giovedì, l'Ammiraglio Pettorino è stato ricevuto dal Direttore Marittimo dell'Emilia Romagna, Capitano di Vascello Giuseppe Sciarrone e dal Capo del Compartimento Marittimo e Comandante della Capitaneria di porto di Rimini, Capitano di Fregata Marcello Monaco.

Il Comandante Generale, recatosi nelle sedi dei comandi territoriali, ha incontrato il personale dipendente degli uffici marittimi di Rimini, Cesenatico, Bellaria, Riccione e Cattolica, manifestando vicinanza e gratitudine per il lavoro svolto e ringraziando gli uomini e le donne del Compartimento Marittimo per il loro impegno costante al servizio della collettività e della comunità locale in sinergia con il territorio, che vanta storia e tradizioni fortemente legate al mare, lungo un litorale di circa 40 km da sempre votato al turismo ed alla pesca.

Ha, inoltre, ringraziato il personale per aver garantito un presidio di legalità e sicurezza per la cittadinanza in un momento così delicato per il Paese ed in una stagione particolare come quella 2020, imprevedibile per le restrizioni in materia di sicurezza sanitaria, ma che ha comunque registrato milioni di presenze nel comparto turistico/balneare.

Con l'occasione l'Ammiraglio Pettorino ha incontrato tutti i Sindaci del territorio, confermando la volontà di proseguire costantemente nella collaborazione e proficua sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazioni locali, assicurando la disponibilità della Guardia Costiera a sostenere tutte le iniziative volte a favorire gli usi civili del mare e collaborando sempre al continuo sviluppo turistico e commerciale dei territori.

Nella mattinata di venerdì, il Comandante Generale ha fatto visita all'ufficio marittimo di Gabicce Mare, ricadente nel territorio delle Marche, dove è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo di Pesaro, Comandante Maurizio Tipaldi, dal titolare dell'ufficio e dal Sindaco. A seguire, ha ripreso la visita agli Uffici marittimi dell'Emilia Romagna e ha colto l'occasione per salutare i militari del Corpo oggi in congedo e residenti nel territorio, per manifestare loro gratitudine e portando il loro lavoro ed impegno quale esempio per le nuove generazioni.

L'Ammiraglio ha altresì incontrato il figlio dell'Ammiraglio Cavallari, cui è intitolata la sede nuova della Capitaneria di Porto di Rimini, e il Sottocapo di 1ªcl. Matteo Signani, in servizio presso la Capitaneria di Porto di Rimini, attualmente campione in carica del titolo europeo E.B.U. dei Pesi Medi.

La visita del Comandante Generale è proseguita già dal pomeriggio di venerdì presso gli Uffici Marittimi di Cervia, Goro e Porto Garibaldi.

Eventi

Immagine segnaposto

Visita al Comando Generale del Comandante in capo delle Forze Armate francesi del Mediterraneo e Prefetto marittimo del Mediterraneo, Ammiraglio di Squadra Laurent Isnard

Immagine segnaposto

Firmato il protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e la Federazione italiana Canoa Kayak

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto di Civitavecchia festeggia i suoi 150 anni

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto in visita agli Uffici territoriali dei Compartimenti Marittimi di Bari e Taranto