Si è tenuta lo scorso venerdì 16 luglio, presso il Comando Generale, un incontro con una rappresentanza degli Ammiragli – alcuni dei quali già Comandanti e Vice Comandanti generali – nonché dei Comandanti e Sottufficiali in quiescenza del territorio laziale, presenziata dal Comandante generale, Ammiraglio Giovanni Pettorino.

L'incontro, fortemente voluto dall'Ammiraglio Pettorino, coincide con l'ormai prossima conclusione del proprio mandato, nel corso del quale egli ha tenuto a mantenere costantemente un contatto diretto con il personale operante su tutto il territorio nazionale, come  testimoniano le visite presso tutti i 288 Comandi del Corpo tenute personalmente dal Comandante generale. Incontri, questi ultimi, che hanno sempre coinvolto – come in questa circostanza – il personale in quiescenza, nel segno della continuità, del senso di appartenenza e di riconoscenza.

Nel corso del costruttivo momento di saluto e confronto, sono stati condivisi con il personale intervenuto, i risultati raggiunti e le principali attività riguardanti il Corpo nei molteplici contesti che lo vedono operare a tutela degli interessi marittimi del Paese, con un focus particolare sulle novità che lo investiranno nel prossimo futuro in chiave di accrescimento delle potenzialità operative e logistiche. Tematiche, queste ultime, affrontate rispettivamente -  dopo un indirizzo di saluto del Vice Comandante generale, Ammiraglio Ispettore (CP) Antonio BASILE – dal Capo del Reparto Mezzi aerei, navali e terrestri - C.V. (CP) Luciano DEL PRETE, dal Capo del Reparto Amministrazione e logistica - C.V. (CP) Paolo LAVORENTI e dal Capo Ufficio dell'Assistente del Comandante generale, C.V. (CP) Edoardo BALESTRA.

Al termine dell'incontro, l'Ammiraglio Pettorino, nel prendere la parola, ha inteso manifestare la propria gratitudine per la vicinanza che il personale convenuto non gli ha fatto mai mancare durante l'intero mandato, affermato come "ciò che siamo, lo dobbiamo alla lungimiranza e all'impegno di chi ci ha preceduto".



19/07/2021 Roma Eventi Attività


Si è tenuta lo scorso venerdì 16 luglio, presso il Comando Generale, un incontro con una rappresentanza degli Ammiragli – alcuni dei quali già Comandanti e Vice Comandanti generali – nonché dei Comandanti e Sottufficiali in quiescenza del territorio laziale, presenziata dal Comandante generale, Ammiraglio Giovanni Pettorino.

L'incontro, fortemente voluto dall'Ammiraglio Pettorino, coincide con l'ormai prossima conclusione del proprio mandato, nel corso del quale egli ha tenuto a mantenere costantemente un contatto diretto con il personale operante su tutto il territorio nazionale, come  testimoniano le visite presso tutti i 288 Comandi del Corpo tenute personalmente dal Comandante generale. Incontri, questi ultimi, che hanno sempre coinvolto – come in questa circostanza – il personale in quiescenza, nel segno della continuità, del senso di appartenenza e di riconoscenza.

Nel corso del costruttivo momento di saluto e confronto, sono stati condivisi con il personale intervenuto, i risultati raggiunti e le principali attività riguardanti il Corpo nei molteplici contesti che lo vedono operare a tutela degli interessi marittimi del Paese, con un focus particolare sulle novità che lo investiranno nel prossimo futuro in chiave di accrescimento delle potenzialità operative e logistiche. Tematiche, queste ultime, affrontate rispettivamente -  dopo un indirizzo di saluto del Vice Comandante generale, Ammiraglio Ispettore (CP) Antonio BASILE – dal Capo del Reparto Mezzi aerei, navali e terrestri - C.V. (CP) Luciano DEL PRETE, dal Capo del Reparto Amministrazione e logistica - C.V. (CP) Paolo LAVORENTI e dal Capo Ufficio dell'Assistente del Comandante generale, C.V. (CP) Edoardo BALESTRA.

Al termine dell'incontro, l'Ammiraglio Pettorino, nel prendere la parola, ha inteso manifestare la propria gratitudine per la vicinanza che il personale convenuto non gli ha fatto mai mancare durante l'intero mandato, affermato come "ciò che siamo, lo dobbiamo alla lungimiranza e all'impegno di chi ci ha preceduto".



Attività

Immagine segnaposto

Il Comandante generale della Guardia Costiera visita la Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia

Immagine segnaposto

La Base Aeromobili di Sarzana celebra i 25 anni dalla sua fondazione

Immagine segnaposto

A Ponza la presentazione dei progetti editoriali per ricordare l'affondamento del piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

Stipulata una convenzione tra istituto Luce Cinecittà S.r.l. ed il Comando Generale delle Capitanerie di Porto

Roma

Immagine segnaposto

Guardia Costiera Operazione complessa «No driftnets» contro la pesca illegale

Immagine segnaposto

Cambio al vertice della Guardia Costiera: all’Ammiraglio Pettorino succede l’Ammiraglio Carlone

Immagine segnaposto

Stipulata una convenzione tra istituto Luce Cinecittà S.r.l. ed il Comando Generale delle Capitanerie di Porto

Immagine segnaposto

Celebrato oggi a Roma il 156° anniversario dell'istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto