Lo scorso lunedì 21 maggio la Guardia Costiera di Barletta in collaborazione con l'Associazione Marevivo, ha organizzato una manifestazione di pulizia dei fondali nel porto di Trani, finalizzata a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della tutela dell'ambiente marino.

Sono stati coinvolti nell'organizzazione dell'evento il Comune di Trani, il Consorzio Ecotyre, il locale Ufficio Marittimo e la locale sezione della Lega Navale Italiana.

La manifestazione, rivolta anche alla sensibilizzazione delle generazioni future - tramite la presenza dei ragazzi di alcuni istituti scolastici presenti sul territorio - ha voluto sottolineare l'importanza che riveste la tutela e la salvaguardia dell'ambiente marino per la Guardia Costiera.

I subacquei di alcuni diving locali hanno operato in stretta collaborazione con il personale della Capitaneria di Porto recuperando 30 copertoni, 40 kg di materiale ferroso, oltre a diversi chili di vetro.

Durante la mattinata, presso la sezione della Lega Navale, è stato inoltre organizzato un incontro di educazione ambientale con alcune classi delle scuole medie. Sono intervenuti il Direttore Marittimo della Puglia e della Basilicata Ionica, Contrammiraglio Giuseppe Meli, il Sindaco di Trani, Avv. Amedeo Bottaro, il Comandante della Capitaneria di porto di Barletta, Capitano di Fregata Sergio Castellano, il Comandante dell'Ufficio Locale Marittimo, Maresciallo Stefano Sarpi, il Presidente della locale sezione della Lega navale, Giuseppe D'Innella e il Direttore Generale di Marevivo, Dott.ssa Carmen di Penta. 


24/05/2018 Barletta Attività Eventi

Lo scorso lunedì 21 maggio la Guardia Costiera di Barletta in collaborazione con l'Associazione Marevivo, ha organizzato una manifestazione di pulizia dei fondali nel porto di Trani, finalizzata a sensibilizzare l'opinione pubblica sull'importanza della tutela dell'ambiente marino.

Sono stati coinvolti nell'organizzazione dell'evento il Comune di Trani, il Consorzio Ecotyre, il locale Ufficio Marittimo e la locale sezione della Lega Navale Italiana.

La manifestazione, rivolta anche alla sensibilizzazione delle generazioni future - tramite la presenza dei ragazzi di alcuni istituti scolastici presenti sul territorio - ha voluto sottolineare l'importanza che riveste la tutela e la salvaguardia dell'ambiente marino per la Guardia Costiera.

I subacquei di alcuni diving locali hanno operato in stretta collaborazione con il personale della Capitaneria di Porto recuperando 30 copertoni, 40 kg di materiale ferroso, oltre a diversi chili di vetro.

Durante la mattinata, presso la sezione della Lega Navale, è stato inoltre organizzato un incontro di educazione ambientale con alcune classi delle scuole medie. Sono intervenuti il Direttore Marittimo della Puglia e della Basilicata Ionica, Contrammiraglio Giuseppe Meli, il Sindaco di Trani, Avv. Amedeo Bottaro, il Comandante della Capitaneria di porto di Barletta, Capitano di Fregata Sergio Castellano, il Comandante dell'Ufficio Locale Marittimo, Maresciallo Stefano Sarpi, il Presidente della locale sezione della Lega navale, Giuseppe D'Innella e il Direttore Generale di Marevivo, Dott.ssa Carmen di Penta. 


Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale a Londra per una serie di incontri istituzionali

Immagine segnaposto

Concluso il 33° Tirocinio Avanzato di Manovra propedeutico all’abilitazione al Comando delle navi maggiori del Corpo.

Immagine segnaposto

Siglato a Venezia un protocollo d’intesa tra il Corpo delle Capitanerie di porto e l'Agenzia del Demanio

Immagine segnaposto

Premio Internazionale “Nassiriya Per La Pace”: tributo speciale al personale del Corpo distintosi per coraggio e impegno civile

Barletta

Immagine segnaposto

Nuova sede della Capitaneria di porto – Guardia Costiera a Barletta