Nella giornata di ieri, 26 ottobre, il Comandante Generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino ha ricevuto Salvatore Cimmino, ideatore del “Giro ​d’Italia a nuoto 2021” che rientra nel progetto “A nuoto nei mari del globo – Per un mondo senza barriere e senza frontiere”, un’iniziativa mirata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della disabilità, intesa nella sua accezione più ampia.

L’iniziativa, presentata dallo stesso Cimmino al Comandante Generale, vedrà l’atleta - che ha fatto della propria esperienza personale e della propria passione per il nuoto, motivi di forza per contribuire a difendere i diritti delle persone con disabilità - compiere a nuoto un percorso di 3365 km, da Ventimiglia fino a Trieste, da aprile ad ottobre del prossimo anno.

Il progetto troverà il sostegno dei Comandi territoriali del Corpo che seguiranno gli aspetti operativi connessi alla sicurezza dell’ “impresa”, con l’intento di perseguire l’ideale di una società sempre più inclusiva attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e sociali, riconoscendo il diritto ad una vita decorosa ed indipendente alle persone con disabilità.

“Il mare – ha affermato nel corso dell’incontro l’Ammiraglio Pettorino – deve unire, ancor più in circostanze come queste, a sostegno di valori come l’integrazione e la coesione, che da sempre distinguono gli uomini di mare. Un’iniziativa per questo ancor più meritevole, alla quale la Guardia Costiera intende garantire il più ampio supporto”.

“La disabilità – ha chiosato Cimmino, nel ringraziare il Comandante Generale - è culturale, e risiede nei quartieri e nelle città, non nelle persone interessate. Come sta concretamente dimostrando la Guardia Costiera nella circostanza, c’è bisogno del sostegno di tutti affinchè si possano costruire ponti non solo infrastrutturali, ma soprattutto mentali”.

27/10/2020 Roma Attività Eventi

Nella giornata di ieri, 26 ottobre, il Comandante Generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino ha ricevuto Salvatore Cimmino, ideatore del “Giro ​d’Italia a nuoto 2021” che rientra nel progetto “A nuoto nei mari del globo – Per un mondo senza barriere e senza frontiere”, un’iniziativa mirata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della disabilità, intesa nella sua accezione più ampia.

L’iniziativa, presentata dallo stesso Cimmino al Comandante Generale, vedrà l’atleta - che ha fatto della propria esperienza personale e della propria passione per il nuoto, motivi di forza per contribuire a difendere i diritti delle persone con disabilità - compiere a nuoto un percorso di 3365 km, da Ventimiglia fino a Trieste, da aprile ad ottobre del prossimo anno.

Il progetto troverà il sostegno dei Comandi territoriali del Corpo che seguiranno gli aspetti operativi connessi alla sicurezza dell’ “impresa”, con l’intento di perseguire l’ideale di una società sempre più inclusiva attraverso l’abbattimento delle barriere architettoniche e sociali, riconoscendo il diritto ad una vita decorosa ed indipendente alle persone con disabilità.

“Il mare – ha affermato nel corso dell’incontro l’Ammiraglio Pettorino – deve unire, ancor più in circostanze come queste, a sostegno di valori come l’integrazione e la coesione, che da sempre distinguono gli uomini di mare. Un’iniziativa per questo ancor più meritevole, alla quale la Guardia Costiera intende garantire il più ampio supporto”.

“La disabilità – ha chiosato Cimmino, nel ringraziare il Comandante Generale - è culturale, e risiede nei quartieri e nelle città, non nelle persone interessate. Come sta concretamente dimostrando la Guardia Costiera nella circostanza, c’è bisogno del sostegno di tutti affinchè si possano costruire ponti non solo infrastrutturali, ma soprattutto mentali”.

Eventi

Immagine segnaposto

Corso di formazione BLSD per i militari della Guardia Costiera di Civitavecchia

Immagine segnaposto

L’Onorevole Alessandro Morelli, Vice Ministro delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili, visita la Capitaneria di porto di La Spezia

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita ai Comandi periferici della Liguria e della Toscana

Immagine segnaposto

Visita del Comandante Generale alla Capitaneria di porto di Augusta e agli Uffici minori del Compartimento marittimo di Siracusa

Roma

Immagine segnaposto

OPERAZIONE “30 DAYS AT SEA 3.0”

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 30 aprile 2021

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera presenta il Rapporto annuale sul controllo pesca in Italia - anno 2020

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera presenta il Rapporto annuale sul controllo pesca in Italia – anno 2020