​​​​​Grecia: prosegue lo sforzo operativo della Guardia Costiera italiana presente nel Mar Egeo su richiesta di Frontex, agenzia europea per il coordinamento e il pattugliamento delle frontiere. Nella notte appena trascorsa, a poche miglia da Samos, l'equipaggio della motovedetta Cp 322 della Guardia Costiera italiana ha tratto in salvo 11 persone, di cui 4 bambini. ​I migranti erano a bordo di una piccola unità successivamente affondata. All'arrivo della motovedetta della Guardia Costiera italiana, i naufraghi erano divisi in due gruppi distanti tra loro 300 metri, il primo di questi era in acqua già da diversi minuti. L'intervento dell'equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera italiana, di cui fanno parte anche 1 soccorritore navale (Rescue Swimmer) e 1 sommozzatore, ha permesso di salvare la vita di tutti i naufraghi.

Scarica il video - 1

Scarica il video - 2

 

Guarda il video - 1

Guarda il video - 2

03/02/2016 Roma

​​​​​Grecia: prosegue lo sforzo operativo della Guardia Costiera italiana presente nel Mar Egeo su richiesta di Frontex, agenzia europea per il coordinamento e il pattugliamento delle frontiere. Nella notte appena trascorsa, a poche miglia da Samos, l'equipaggio della motovedetta Cp 322 della Guardia Costiera italiana ha tratto in salvo 11 persone, di cui 4 bambini. ​I migranti erano a bordo di una piccola unità successivamente affondata. All'arrivo della motovedetta della Guardia Costiera italiana, i naufraghi erano divisi in due gruppi distanti tra loro 300 metri, il primo di questi era in acqua già da diversi minuti. L'intervento dell'equipaggio della motovedetta della Guardia Costiera italiana, di cui fanno parte anche 1 soccorritore navale (Rescue Swimmer) e 1 sommozzatore, ha permesso di salvare la vita di tutti i naufraghi.

Scarica il video - 1

Scarica il video - 2

 

Guarda il video - 1

Guarda il video - 2

Roma

Immagine segnaposto

Un anno al servizio del mare. Presentato il primo rapporto annuale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera alla presenza del Ministro Giovannini e dell’Ammiraglio Carlone

Immagine segnaposto

Presentazione del primo Rapporto annuale delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Firmato il protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e associazione MedSharks

Immagine segnaposto

Nuova strada per la formazione per la navigazione autonoma