​Si è da poco conclusa la terza edizione della Genoa Shipping Week, un'edizione nel corso della quale, dal 27 al 30 giugno, si sono svolte numerose iniziative e approfondimenti sul mondo dello shipping e del cluster marittimo e portuale.

Protagonista di questa edizione, la Direzione Marittima della Liguria che, per l'occasione, ha contribuito alla organizzazione di convegni e ha garantito al contempo la partecipazione di relatori ai numerosi eventi in programma, tra cui lo stesso Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante del porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, il Capitano di Vascello Napoli, il Capitano di Vascello Montalto, il Capitano di Vascello Ponzetto e il Capitano di Fregata Aloia.

Presenti, per il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, anche l'Ammiraglio Giardino e l'Ammiraglio Pellizzari, intervenuti questi ultimi quali relatori in due convegni incentrati rispettivamente sugli obblighi di pesatura dei containers a bordo delle navi, anche alla luce delle recenti modifiche normative, e sulle potenzialità delle piattaforme digitali con riferimento ai numerosi sistemi di monitoraggio e rilevamento in uso al Corpo delle Capitanerie di porto, un convegno al quale ha preso parte anche il Dott. Russo, consigliere del Ministro Delrio.

Tra gli eventi degni di nota, pare il caso di segnalare l'Open day presso la Capitaneria di porto di Genova, dove, il giorno dell'apertura, un nutrito gruppo di visitatori – tra studenti, operatori portuali, appassionati di mare e comuni cittadini – ha fatto visita agli Uffici della Direzione Marittima della Liguria, alla Sala operativa e alle unità navali. Nel corso della stessa mattinata, la "Sala 7 Maggio" della Capitaneria ha ospitato l'Assemblea dei Piloti dei porti del Nord Tirreno, nel corso della quale l'Ammiraglio Giovanni Pettorino ha consegnato i brevetti di abilitazione ai piloti dei porti di Livorno, La Spezia e Genova che hanno da poco concluso l'iter addestrativo presso la Base Aeromobili di Sarzana e che consentirà loro in futuro di poter essere trasportati e verricellati su eventuali navi in difficoltà.

Si è tenuto quindi un interessantissimo convegno dal titolo Forum Nazionale sui "fumi" delle navi, un evento promosso e organizzato dalla Capitaneria di porto di Genova con la collaborazione di ARPA Liguria. Nel corso del convegno è stato promosso un approfondimento sul delicato tema delle emissioni in atmosfera collegate al trasporto marittimo e, con l'occasione, sono stati per la prima volta presentati i risultati sperimentali di  un'attività di monitoraggio unica nel suo genere e nata anche dalle sollecitazioni dei cittadini e realizzata attraverso l'analisi chimica delle emissioni dei fumi delle navi, un'attività durata tre anni e resa possibile anche grazie alla collaborazione di alcuni armatori che hanno messo a diposizione le navi per il monitoraggio.

L'Ammiraglio Pettorino sul tema ha precisato "Il tema delle emissioni a fumaiolo delle navi non riguarda solo la città di Genova, ma tutti i porti italiani. Grazie alla collaborazione istituzionale, abbiamo per la prima volta a disposizione degli elementi oggettivi per poter affrontare in modo compiuto la tematica. Con questa attività sperimentale, che vogliamo portare avanti, abbiamo aperto un cammino unico nel suo genere in Italia". Al convegno hanno preso parte rappresentanti di ARPA Liguria, della locale Autorità di Sistema Portuale, Francesco Maria Di Majo, Presidente dell'A.d.S.P. del Mar Tirreno Centro Settentrionale, e rappresentanti di alcuni comitati cittadini più sensibili al tema.

Da segnalare, infine, il convegno organizzato presso la sede della Capitaneria di porto di Genova Safety of life at sea, un seminario incentrato sulle operazioni di salvataggio della Guardia costiera nelle acque a Sud della Sicilia. L'Ammiraglio Pettorino ha messo in evidenza l'impegno instancabile che accomuna, nella drammaticità di un evento epocale, gli uomini e le donne della Guardia Costiera e i numerosi equipaggi delle navi mercantili che hanno trovato proprio nella Centrale operativa del Comando Generale un punto di riferimento per la conduzione dei soccorsi.


06/07/2017 Genova Attività Eventi

​Si è da poco conclusa la terza edizione della Genoa Shipping Week, un'edizione nel corso della quale, dal 27 al 30 giugno, si sono svolte numerose iniziative e approfondimenti sul mondo dello shipping e del cluster marittimo e portuale.

Protagonista di questa edizione, la Direzione Marittima della Liguria che, per l'occasione, ha contribuito alla organizzazione di convegni e ha garantito al contempo la partecipazione di relatori ai numerosi eventi in programma, tra cui lo stesso Comandante Regionale della Guardia Costiera della Liguria e Comandante del porto di Genova, Ammiraglio Ispettore Giovanni Pettorino, il Capitano di Vascello Napoli, il Capitano di Vascello Montalto, il Capitano di Vascello Ponzetto e il Capitano di Fregata Aloia.

Presenti, per il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera, anche l'Ammiraglio Giardino e l'Ammiraglio Pellizzari, intervenuti questi ultimi quali relatori in due convegni incentrati rispettivamente sugli obblighi di pesatura dei containers a bordo delle navi, anche alla luce delle recenti modifiche normative, e sulle potenzialità delle piattaforme digitali con riferimento ai numerosi sistemi di monitoraggio e rilevamento in uso al Corpo delle Capitanerie di porto, un convegno al quale ha preso parte anche il Dott. Russo, consigliere del Ministro Delrio.

Tra gli eventi degni di nota, pare il caso di segnalare l'Open day presso la Capitaneria di porto di Genova, dove, il giorno dell'apertura, un nutrito gruppo di visitatori – tra studenti, operatori portuali, appassionati di mare e comuni cittadini – ha fatto visita agli Uffici della Direzione Marittima della Liguria, alla Sala operativa e alle unità navali. Nel corso della stessa mattinata, la "Sala 7 Maggio" della Capitaneria ha ospitato l'Assemblea dei Piloti dei porti del Nord Tirreno, nel corso della quale l'Ammiraglio Giovanni Pettorino ha consegnato i brevetti di abilitazione ai piloti dei porti di Livorno, La Spezia e Genova che hanno da poco concluso l'iter addestrativo presso la Base Aeromobili di Sarzana e che consentirà loro in futuro di poter essere trasportati e verricellati su eventuali navi in difficoltà.

Si è tenuto quindi un interessantissimo convegno dal titolo Forum Nazionale sui "fumi" delle navi, un evento promosso e organizzato dalla Capitaneria di porto di Genova con la collaborazione di ARPA Liguria. Nel corso del convegno è stato promosso un approfondimento sul delicato tema delle emissioni in atmosfera collegate al trasporto marittimo e, con l'occasione, sono stati per la prima volta presentati i risultati sperimentali di  un'attività di monitoraggio unica nel suo genere e nata anche dalle sollecitazioni dei cittadini e realizzata attraverso l'analisi chimica delle emissioni dei fumi delle navi, un'attività durata tre anni e resa possibile anche grazie alla collaborazione di alcuni armatori che hanno messo a diposizione le navi per il monitoraggio.

L'Ammiraglio Pettorino sul tema ha precisato "Il tema delle emissioni a fumaiolo delle navi non riguarda solo la città di Genova, ma tutti i porti italiani. Grazie alla collaborazione istituzionale, abbiamo per la prima volta a disposizione degli elementi oggettivi per poter affrontare in modo compiuto la tematica. Con questa attività sperimentale, che vogliamo portare avanti, abbiamo aperto un cammino unico nel suo genere in Italia". Al convegno hanno preso parte rappresentanti di ARPA Liguria, della locale Autorità di Sistema Portuale, Francesco Maria Di Majo, Presidente dell'A.d.S.P. del Mar Tirreno Centro Settentrionale, e rappresentanti di alcuni comitati cittadini più sensibili al tema.

Da segnalare, infine, il convegno organizzato presso la sede della Capitaneria di porto di Genova Safety of life at sea, un seminario incentrato sulle operazioni di salvataggio della Guardia costiera nelle acque a Sud della Sicilia. L'Ammiraglio Pettorino ha messo in evidenza l'impegno instancabile che accomuna, nella drammaticità di un evento epocale, gli uomini e le donne della Guardia Costiera e i numerosi equipaggi delle navi mercantili che hanno trovato proprio nella Centrale operativa del Comando Generale un punto di riferimento per la conduzione dei soccorsi.


Eventi

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera illustra compiti istituzionali ed attività del corpo ai frequentatori del secondo corso di addestramento base di Frontex

Immagine segnaposto

Presentata a Ostia l’Operazione "Mare Sicuro 2021" della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita agli Uffici della Guardia Costiera dell’Isola d’Elba

Immagine segnaposto

Il Comandante per la Marina USA Regione Europa, Africa Centrale e Comandante, Forze Aeree Marittime USA visita la Direzione marittima della Sicilia orientale.

Genova

Immagine segnaposto

Porto di Genova: un messaggio di vicinanza per i marittimi

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al 60° Salone Nautico di Genova

Immagine segnaposto

Maritime Security: la Commissione Europea ispeziona il porto di Genova

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera al 59° Salone nautico di Genova