La Coast Guard degli Stati Uniti d'America ha assegnato, lo scorso 8 luglio, al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, il prestigioso riconoscimento denominato QUALISHIP 21-Quality shipping for the 21st Century che viene attribuito esclusivamente alle Amministrazioni di bandiera che hanno conseguito, nell'ultimo triennio, prestazioni di eccellenza nel campo marittimo.

Infatti, dalla lettura del report annuale della USCG - anno 2019, si rileva che l'Italia - confermando i positivi risultati già conseguiti negli anni precedenti -con 56 distinti arrivi di navi di bandiera nazionale e nessun fermo, ha mantenuto una bassa percentuale di detenzioni nel triennio di riferimento 2017/2019, toccando addirittura lo zero percentuale nello scorso 2019 e rientrando, quindi a pieno titolo, tra i Paesi eleggibili per l'ambito riconoscimento. Questo garantirà alle navi nazionali, che scalano porti degli Stati Uniti, un regime di visite/controlli agevolato.

Oltre a tale importante traguardo si ricorda che l'Amministrazione italiana ed il suo naviglio è, da numerosi anni, nella "White list" di tutti Memorandum of Understanding del mondo e si è collocata, nell'ambito del Memorandum di Parigi (ParisMou) - del quale, si ricorda, fanno parte gli Stati costieri europei con l'aggiunta di Federazione Russa e Canada - tra le prime 20 nazioni al mondo per standard qualitativi di sicurezza.

Tali pregevoli risultati sono stati conseguiti grazie alla professionalità ed al rigore con i quali ha operato il personale della Guardia Costiera italiana in sinergia con gli Organismi riconosciuti, unitamente al grandissimo senso di responsabilità, all'entusiasmo ed alla elevata preparazione dimostrata dall'intero cluster armatoriale e dagli equipaggi della marina mercantile italiana.

Le qualità dell'armamento, l'altissimo standard di sicurezza e la particolare attenzione per l'ambiente marino fanno di questo segmento della nostra economia uno dei settori trainanti e di eccellenza del nostro sistema Paese.

31/12/2020 Roma Attività Eventi

La Coast Guard degli Stati Uniti d'America ha assegnato, lo scorso 8 luglio, al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto, il prestigioso riconoscimento denominato QUALISHIP 21-Quality shipping for the 21st Century che viene attribuito esclusivamente alle Amministrazioni di bandiera che hanno conseguito, nell'ultimo triennio, prestazioni di eccellenza nel campo marittimo.

Infatti, dalla lettura del report annuale della USCG - anno 2019, si rileva che l'Italia - confermando i positivi risultati già conseguiti negli anni precedenti -con 56 distinti arrivi di navi di bandiera nazionale e nessun fermo, ha mantenuto una bassa percentuale di detenzioni nel triennio di riferimento 2017/2019, toccando addirittura lo zero percentuale nello scorso 2019 e rientrando, quindi a pieno titolo, tra i Paesi eleggibili per l'ambito riconoscimento. Questo garantirà alle navi nazionali, che scalano porti degli Stati Uniti, un regime di visite/controlli agevolato.

Oltre a tale importante traguardo si ricorda che l'Amministrazione italiana ed il suo naviglio è, da numerosi anni, nella "White list" di tutti Memorandum of Understanding del mondo e si è collocata, nell'ambito del Memorandum di Parigi (ParisMou) - del quale, si ricorda, fanno parte gli Stati costieri europei con l'aggiunta di Federazione Russa e Canada - tra le prime 20 nazioni al mondo per standard qualitativi di sicurezza.

Tali pregevoli risultati sono stati conseguiti grazie alla professionalità ed al rigore con i quali ha operato il personale della Guardia Costiera italiana in sinergia con gli Organismi riconosciuti, unitamente al grandissimo senso di responsabilità, all'entusiasmo ed alla elevata preparazione dimostrata dall'intero cluster armatoriale e dagli equipaggi della marina mercantile italiana.

Le qualità dell'armamento, l'altissimo standard di sicurezza e la particolare attenzione per l'ambiente marino fanno di questo segmento della nostra economia uno dei settori trainanti e di eccellenza del nostro sistema Paese.

Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Capitaneria di S. Benedetto del Tronto

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Concluso il ciclo di verifiche volte alla convalida della certificazione di conformità del Sistema di Gestione della Qualità del Corpo delle Capitanerie di porto

Roma

Immagine segnaposto

Il Presidente di ENI Foundation in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 30 dicembre 2020