​Sono circa 3.000 i migranti tratti in salvo nella giornata odierna nello Stretto di Sicilia, nel corso di 30 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Sono intervenute nelle operazioni la motovedette CP324, CP291 e nave Diciotti della Guardia costiera; unità della Marina Militare, nello specifico Nave Bersagliere e Nave Garibaldi, quest'ultima inserita nel dispositivo EUNavforMed e prevista arrivare nel porto di Augusta nella giornata di domani; la nave Reina Sophia, anch'essa nel dispositivo Eunavormed; l'unità maltese P61 di Frontex e il rimorchiatore OOC Jaguar.​

30/08/2016 Roma

​Sono circa 3.000 i migranti tratti in salvo nella giornata odierna nello Stretto di Sicilia, nel corso di 30 operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera di Roma del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Sono intervenute nelle operazioni la motovedette CP324, CP291 e nave Diciotti della Guardia costiera; unità della Marina Militare, nello specifico Nave Bersagliere e Nave Garibaldi, quest'ultima inserita nel dispositivo EUNavforMed e prevista arrivare nel porto di Augusta nella giornata di domani; la nave Reina Sophia, anch'essa nel dispositivo Eunavormed; l'unità maltese P61 di Frontex e il rimorchiatore OOC Jaguar.​

Roma

Immagine segnaposto

Il Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Dott. Mineo in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l'alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l’alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

1989 - 2019: la Guardia Costiera celebra 30 anni di storia