​Sono in totale 385 i migranti tratti in salvo oggi, 31 gennaio 2016,  nel Canale di Sicilia in tre distinte le operazioni di ricerca e soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

I migranti, che viaggiavano su tre gommoni in difficoltà, hanno chiesto aiuto tramite telefoni satellitari.

Sul primo gommone in mattinata è intervenuta nave Ludwigshafen, inserita nel dispositivo Eunavfor Med, traendo in salvo 134 migranti.

Il secondo gommone, in tarda mattinata, è  stato raggiunto da Nave Dattilo della Guardia Costiera, che ha soccorso 133 migranti.

Anche il l terzo gommone è stato soccorso , nel pomeriggio di oggi, da nave Dattilo della Guardia Costiera che ha tratto in salvo 118 migranti​

31/01/2016 Roma

​Sono in totale 385 i migranti tratti in salvo oggi, 31 gennaio 2016,  nel Canale di Sicilia in tre distinte le operazioni di ricerca e soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti.

I migranti, che viaggiavano su tre gommoni in difficoltà, hanno chiesto aiuto tramite telefoni satellitari.

Sul primo gommone in mattinata è intervenuta nave Ludwigshafen, inserita nel dispositivo Eunavfor Med, traendo in salvo 134 migranti.

Il secondo gommone, in tarda mattinata, è  stato raggiunto da Nave Dattilo della Guardia Costiera, che ha soccorso 133 migranti.

Anche il l terzo gommone è stato soccorso , nel pomeriggio di oggi, da nave Dattilo della Guardia Costiera che ha tratto in salvo 118 migranti​

Roma

Immagine segnaposto

Il Generale di Corpo d’Armata Mario Buscemi Presidente di ASSOARMA in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

33° Rapporto Italia Eurispes: alla Guardia Costiera la fiducia di oltre 7 italiani su 10

Immagine segnaposto

L’ Ammiraglio Pettorino incontra il Presidente onorario del CISM, Generale Gola

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra l’Amministratore delegato di SOGEI Spa