Sono al momento circa 2300 i migranti tratti in salvo nel Mediterraneo Centrale, in 18 distinte operazioni di soccorso sin qui concluse, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti si trovavano a bordo di 14 gommoni e 4 unità in legno. Alle operazioni hanno preso parte le motovedette CP287, CP303 e CP309 della Guardia Costiera, l'unità Vos Prudence della ONG Medici senza Frontiere, nonché alcuni mercantili. Sono stati anche recuperati due corpi privi di vita.


25/05/2017 Roma

Sono al momento circa 2300 i migranti tratti in salvo nel Mediterraneo Centrale, in 18 distinte operazioni di soccorso sin qui concluse, coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti si trovavano a bordo di 14 gommoni e 4 unità in legno. Alle operazioni hanno preso parte le motovedette CP287, CP303 e CP309 della Guardia Costiera, l'unità Vos Prudence della ONG Medici senza Frontiere, nonché alcuni mercantili. Sono stati anche recuperati due corpi privi di vita.


Roma

Immagine segnaposto

Il Direttore dell'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Dott. Mineo in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l'alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

Guardia Costiera italiana: riconosciuto l’alto livello di eccellenza internazionale nel campo della sicurezza della navigazione

Immagine segnaposto

1989 - 2019: la Guardia Costiera celebra 30 anni di storia