​L'unità Mare Jonio, il giorno 19 aprile u.s. a seguito di una avaria non meglio precisata ad un generatore, è stata ispezionata nel porto di Marsala da militari della Guardia Costiera specializzati in sicurezza della navigazione, che hanno eseguito una verifica tecnica sulle condizioni della nave in materia di sicurezza della navigazione e per la riconvalida della certificazione statutaria. In esito a tale ispezione il Comandante è stato diffidato dall'eseguire operazioni di salvataggio in modo stabile ed organizzato fino a quando l'unità in questione non venga adeguata alla normativa di settore (DPR 435/91 e Regolamento di Classe) e certificata per il servizio di "salvataggio". Quanto sopra anche al fine di non mettere in pericolo le persone assistite e lo stesso equipaggio. L'unità è  stata  inoltre sanzionata per alcune irregolarità di bordo.

24/04/2019 Roma

​L'unità Mare Jonio, il giorno 19 aprile u.s. a seguito di una avaria non meglio precisata ad un generatore, è stata ispezionata nel porto di Marsala da militari della Guardia Costiera specializzati in sicurezza della navigazione, che hanno eseguito una verifica tecnica sulle condizioni della nave in materia di sicurezza della navigazione e per la riconvalida della certificazione statutaria. In esito a tale ispezione il Comandante è stato diffidato dall'eseguire operazioni di salvataggio in modo stabile ed organizzato fino a quando l'unità in questione non venga adeguata alla normativa di settore (DPR 435/91 e Regolamento di Classe) e certificata per il servizio di "salvataggio". Quanto sopra anche al fine di non mettere in pericolo le persone assistite e lo stesso equipaggio. L'unità è  stata  inoltre sanzionata per alcune irregolarità di bordo.

Roma

Immagine segnaposto

Celebrazione dei 154 anni del Corpo delle Capitanerie di porto e dei 30 anni della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Celebrazione dei 154 anni del Corpo delle Capitanerie di Porto e dei 30 anni della Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Il Procuratore Generale Militare Marco De Paolis in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Comunicato stampa del 2 luglio 2019