​Sono circa 300 i migranti tratti in salvo nella giornata di oggi nel Mediterraneo Centrale, nel corso di 5 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. I migranti si trovavano a bordo di 2 gommoni e 3 barchini.

 

I migranti a bordo dei tre barchini sono stati tratti in salvo da altrettante unità della Guardia Costiera: in particolare, nella notte tra ieri e oggi, la motovedetta CP877 ha soccorso un barchino con a bordo 18 persone nelle acque di Pantelleria, mentre la CP302 ha salvato 11 migranti nei pressi dell'Isola di Lampione; nella mattinata di oggi, la motovedetta CP322 è intervenuta sul terzo barchino, a largo di Lampedusa, salvando 24 persone.

 

I due gommoni sono stati invece soccorsi rispettivamente da un'unità dell'ONG "Life Boat", che ha salvato 130 persone, e da una nave militare irlandese, che ha salvato 118 persone e recuperato i corpi senza vita di 5 migranti.

19/10/2016 Roma

​Sono circa 300 i migranti tratti in salvo nella giornata di oggi nel Mediterraneo Centrale, nel corso di 5 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. I migranti si trovavano a bordo di 2 gommoni e 3 barchini.

 

I migranti a bordo dei tre barchini sono stati tratti in salvo da altrettante unità della Guardia Costiera: in particolare, nella notte tra ieri e oggi, la motovedetta CP877 ha soccorso un barchino con a bordo 18 persone nelle acque di Pantelleria, mentre la CP302 ha salvato 11 migranti nei pressi dell'Isola di Lampione; nella mattinata di oggi, la motovedetta CP322 è intervenuta sul terzo barchino, a largo di Lampedusa, salvando 24 persone.

 

I due gommoni sono stati invece soccorsi rispettivamente da un'unità dell'ONG "Life Boat", che ha salvato 130 persone, e da una nave militare irlandese, che ha salvato 118 persone e recuperato i corpi senza vita di 5 migranti.

Roma

Immagine segnaposto

Un anno al servizio del mare. Presentato il primo rapporto annuale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera alla presenza del Ministro Giovannini e dell’Ammiraglio Carlone

Immagine segnaposto

Presentazione del primo Rapporto annuale delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Firmato il protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e associazione MedSharks

Immagine segnaposto

Nuova strada per la formazione per la navigazione autonoma