Soccorso dalla Guardia Costiera un barchino al largo di  Mazzara del Vallo.


Nella serata odierna sono stati ritrovati e soccorsi 6 migranti a bordo di un barchino nelle acque dinanzi a Mazara del Vallo. Il barchino era partito circa una settimana fa dall’Algeria insieme ad altre due unità che nei giorni scorsi erano riuscite a raggiungere le coste sarde. Per la ricerca di questo terzo barchino la Centrale operativa della Guardia Costiera con sede a Roma (IMRCC) ha impegnato diversi mezzi aeronavali del Corpo, di altre Forze Armate, di Polizia e mezzi dell’Agenzia FRONTEX. Grazie alle segnalazioni giunte in questi giorni dai parenti dei migranti a bordo dell’unità dispersa, che hanno fornito alla Centrale operativa di Roma i numeri dei telefoni cellulari dei propri congiunti, si è potuto localizzare la posizione del barchino e concentrare le ricerche nelle acque siciliane antistanti Trapani. Nel tardo pomeriggio di oggi un velivolo dell’AM impegnato nelle ricerche ha avvistato il barchino e ha informato la Guardia Costiera di Palermo che ha inviato sul posto una motovedetta della Guardia Costiera di Mazzara del Vallo che, intercettato il barchino a circa 8 miglia dal porto, ha successivamente proceduto al trasbordo delle persone. I migranti soccorsi hanno dichiarato all’equipaggio della motovedetta che inizialmente erano in 11 ma che durante la navigazione 5 di loro deceduti, sono stati abbandonati in mare.

18/10/2020 Roma

Soccorso dalla Guardia Costiera un barchino al largo di  Mazzara del Vallo.


Nella serata odierna sono stati ritrovati e soccorsi 6 migranti a bordo di un barchino nelle acque dinanzi a Mazara del Vallo. Il barchino era partito circa una settimana fa dall’Algeria insieme ad altre due unità che nei giorni scorsi erano riuscite a raggiungere le coste sarde. Per la ricerca di questo terzo barchino la Centrale operativa della Guardia Costiera con sede a Roma (IMRCC) ha impegnato diversi mezzi aeronavali del Corpo, di altre Forze Armate, di Polizia e mezzi dell’Agenzia FRONTEX. Grazie alle segnalazioni giunte in questi giorni dai parenti dei migranti a bordo dell’unità dispersa, che hanno fornito alla Centrale operativa di Roma i numeri dei telefoni cellulari dei propri congiunti, si è potuto localizzare la posizione del barchino e concentrare le ricerche nelle acque siciliane antistanti Trapani. Nel tardo pomeriggio di oggi un velivolo dell’AM impegnato nelle ricerche ha avvistato il barchino e ha informato la Guardia Costiera di Palermo che ha inviato sul posto una motovedetta della Guardia Costiera di Mazzara del Vallo che, intercettato il barchino a circa 8 miglia dal porto, ha successivamente proceduto al trasbordo delle persone. I migranti soccorsi hanno dichiarato all’equipaggio della motovedetta che inizialmente erano in 11 ma che durante la navigazione 5 di loro deceduti, sono stati abbandonati in mare.

Roma

Immagine segnaposto

Conclusa presso il Comando Generale la riunione plenaria annuale prevista dall’Accordo internazionale SARMED OCC

Immagine segnaposto

Chiara Cardoletti, rappresentante UNHCR, in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Il nuovo Presidente dell’Associazione Nazionale Marinai d'Italia visita il Comando Generale

Immagine segnaposto

A Roma, il 1° Workshop sulla Componente subacquea della Guardia Costiera