67 persone sono state tratte in salvo nella mattinata di oggi, all'interno delle acque territoriali italiane, a circa 12 miglia dalle coste di Lampedusa dalla Guardia Costiera italiana e dalla Guardia di Finanza.

Alcuni dei migranti, che si trovavano a bordo di una imbarcazione in legno con motore in avaria, alla vista delle unità navali si sono lanciati in acqua e sono stati recuperati immediatamente dai soccorritori marittimi presenti a bordo delle due motovedette classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa. Le unità della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza stanno ora dirigendo verso il porto di Lampedusa con a bordo le persone salvate.


02/05/2020 Roma

67 persone sono state tratte in salvo nella mattinata di oggi, all'interno delle acque territoriali italiane, a circa 12 miglia dalle coste di Lampedusa dalla Guardia Costiera italiana e dalla Guardia di Finanza.

Alcuni dei migranti, che si trovavano a bordo di una imbarcazione in legno con motore in avaria, alla vista delle unità navali si sono lanciati in acqua e sono stati recuperati immediatamente dai soccorritori marittimi presenti a bordo delle due motovedette classe 300 della Guardia Costiera di Lampedusa. Le unità della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza stanno ora dirigendo verso il porto di Lampedusa con a bordo le persone salvate.


Roma

Immagine segnaposto

L’ Ammiraglio Pettorino incontra il Presidente onorario del CISM, Generale Gola

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra l’Amministratore delegato di SOGEI Spa

Immagine segnaposto

Incontro al Comando Generale con gli equipaggi delle navi "Antonella Lembo" e "MBA Giovanni"

Immagine segnaposto

OPERAZIONE “30 DAYS AT SEA 3.0”