​Ieri, 2 dicembre, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, si è conclusa la riunione plenaria annuale prevista dall'Accordo internazionale SARMED OCC.

L'accordo, sottoscritto nel 1978 tra i Governi francese, italiano e spagnolo, ha la finalità di assicurare eventuali operazioni di ricerca e soccorso per mezzo di aeromobili e salvaguardare la vita umana in mare e a terra, incentivando il coordinamento e la cooperazione tra gli Stati firmatari.

Quest'importante momento di confronto, promosso dal Comando Generale, che nel biennio 2019-2020 assume le funzioni di Segreteria permanente per i lavori previsti dall'Accordo stesso, si è aperto con il saluto del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, e del Capo Reparto Piani e Operazioni, Contrammiraglio Sergio Liardo.

In seguito, sotto la direzione del Contrammiraglio Giuseppe Aulicino, hanno partecipato, in videoconferenza, rappresentanti del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico, della Direction des Services de la navigation aérienne francese, del Cuartel General del Mando Aéreo del combate spagnolo e del relativo centro di soccorso marittimo spagnolo.

Nella circostanza, l'Ammiraglio Pettorino - in relazione all'attuale situazione sanitaria pandemica - ha voluto evidenziare "gli sforzi che ogni Organizzazione sta conducendo per assicurare comunque l'erogazione delle funzioni di Guardia Costiera che le Convenzioni internazionali e le leggi nazionali ci hanno assegnato", "nella speranza che i sacrifici che tutti noi oggi stiamo compiendo, permetteranno a noi ed alle nostre famiglie di avere un futuro migliore e sicuro".

Infine, i lavori si sono conclusi con il virtuale passaggio di testimone delle funzioni di Segreteria permanente, per il prossimo biennio, ai colleghi spagnoli.

03/12/2020 Roma Attività Eventi

​Ieri, 2 dicembre, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, si è conclusa la riunione plenaria annuale prevista dall'Accordo internazionale SARMED OCC.

L'accordo, sottoscritto nel 1978 tra i Governi francese, italiano e spagnolo, ha la finalità di assicurare eventuali operazioni di ricerca e soccorso per mezzo di aeromobili e salvaguardare la vita umana in mare e a terra, incentivando il coordinamento e la cooperazione tra gli Stati firmatari.

Quest'importante momento di confronto, promosso dal Comando Generale, che nel biennio 2019-2020 assume le funzioni di Segreteria permanente per i lavori previsti dall'Accordo stesso, si è aperto con il saluto del Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, e del Capo Reparto Piani e Operazioni, Contrammiraglio Sergio Liardo.

In seguito, sotto la direzione del Contrammiraglio Giuseppe Aulicino, hanno partecipato, in videoconferenza, rappresentanti del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico, della Direction des Services de la navigation aérienne francese, del Cuartel General del Mando Aéreo del combate spagnolo e del relativo centro di soccorso marittimo spagnolo.

Nella circostanza, l'Ammiraglio Pettorino - in relazione all'attuale situazione sanitaria pandemica - ha voluto evidenziare "gli sforzi che ogni Organizzazione sta conducendo per assicurare comunque l'erogazione delle funzioni di Guardia Costiera che le Convenzioni internazionali e le leggi nazionali ci hanno assegnato", "nella speranza che i sacrifici che tutti noi oggi stiamo compiendo, permetteranno a noi ed alle nostre famiglie di avere un futuro migliore e sicuro".

Infine, i lavori si sono conclusi con il virtuale passaggio di testimone delle funzioni di Segreteria permanente, per il prossimo biennio, ai colleghi spagnoli.

Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Capitaneria di S. Benedetto del Tronto

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera riceve il riconoscimento "Quality shipping for the 21st Century" dalla US Coast Guard

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Concluso il ciclo di verifiche volte alla convalida della certificazione di conformità del Sistema di Gestione della Qualità del Corpo delle Capitanerie di porto

Roma

Immagine segnaposto

Il Presidente di ENI Foundation in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera riceve il riconoscimento "Quality shipping for the 21st Century" dalla US Coast Guard

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 30 dicembre 2020