Ieri 5 agosto il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha fatto visita alla Direzione Marittima di Bari.

Accolto dal Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata jonica Contrammiraglio Giuseppe Meli, il Comandante Generale ha incontrato il personale militare e civile di tutti gli uffici della sede, soffermandosi sulle attività e prospettive future e rivolgendo un ringraziamento all'organico per l'attività quotidianamente svolta con professionalità, sacrifico  e impegno a beneficio della collettività ed a tutela della sicurezza e dello sviluppo ordinato degli usi civili e produttivi del mare.  

Il Comandante Generale ha quindi effettuato, a bordo della Motovedetta CP 262, una breve visita del porto e, successivamente, presso la Stazione satellitare COSPAS-SARSAT ubicata nella Caserma "W. Fachin" sul Molo S. Cataldo, dove il Direttore della Stazione, Capitano di Fregata Giancarlo Salvemini, ha illustrato le funzioni e compiti della struttura, le potenzialità degli apparati in dotazione ed in corso di evoluzione tecnologica, sottolineando l'importanza della stessa per l'attività di ricerca e soccorso.

Il Comandante Generale si è poi recato in visita dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bari Dott. Giuseppe Volpe.

La visita del Comandante Generale è proseguita nel limitrofo Compartimento marittimo di Brindisi.

Nei prossimi giorni l'Ammiraglio Pettorino si recherà nel Compartimento marittimo di Gallipoli, dove avrà modo di incontrare tutto il personale dei numerosi Uffici marittimi del Salento, una delle zone del litorale pugliese più impegnative per complessità e consistenza dell'attività operativa svolta.

06/08/2019 Bari Attività Eventi

Ieri 5 agosto il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, ha fatto visita alla Direzione Marittima di Bari.

Accolto dal Direttore Marittimo della Puglia e Basilicata jonica Contrammiraglio Giuseppe Meli, il Comandante Generale ha incontrato il personale militare e civile di tutti gli uffici della sede, soffermandosi sulle attività e prospettive future e rivolgendo un ringraziamento all'organico per l'attività quotidianamente svolta con professionalità, sacrifico  e impegno a beneficio della collettività ed a tutela della sicurezza e dello sviluppo ordinato degli usi civili e produttivi del mare.  

Il Comandante Generale ha quindi effettuato, a bordo della Motovedetta CP 262, una breve visita del porto e, successivamente, presso la Stazione satellitare COSPAS-SARSAT ubicata nella Caserma "W. Fachin" sul Molo S. Cataldo, dove il Direttore della Stazione, Capitano di Fregata Giancarlo Salvemini, ha illustrato le funzioni e compiti della struttura, le potenzialità degli apparati in dotazione ed in corso di evoluzione tecnologica, sottolineando l'importanza della stessa per l'attività di ricerca e soccorso.

Il Comandante Generale si è poi recato in visita dal Procuratore della Repubblica presso il Tribunale di Bari Dott. Giuseppe Volpe.

La visita del Comandante Generale è proseguita nel limitrofo Compartimento marittimo di Brindisi.

Nei prossimi giorni l'Ammiraglio Pettorino si recherà nel Compartimento marittimo di Gallipoli, dove avrà modo di incontrare tutto il personale dei numerosi Uffici marittimi del Salento, una delle zone del litorale pugliese più impegnative per complessità e consistenza dell'attività operativa svolta.

Eventi

Immagine segnaposto

Visita del Comandante Generale al Compartimento marittimo di Salerno

Immagine segnaposto

Inaugurato pontile a Silvi Marina: sinergia tra Guardia Costiera, Area Marina Protetta e Amministrazioni Comunali

Immagine segnaposto

San Foca: inaugurata la terrazza “Tutti al mare!” per persone diversamente abili con la collaborazione della Guardia Costiera di San Foca

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto – Guardia Costiera in visita al compartimento marittimo di Gallipoli

Bari

Immagine segnaposto

Masseria, in area di particolare pregio ambientale e paesaggistico, trasformata abusivamente in struttura turistico-ricreativa: scattano il sequestro e le denunce.

Immagine segnaposto

Il Ministro delle Politiche Agricole Sen. Gianmarco Centinaio in visita al porto di Bari

Immagine segnaposto

Organizzato a Bari workshop di aggiornamento degli ispettori ICAAT