È stato ricevuto questo pomeriggio dal Comandante Generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, il Sottocapo Andrea Giattini, scrittore trentanovenne, ricercatore storico militare e autore del libro storico "Caesarem Vehis", che racconta l’evoluzione dell’Autorità Marittima nel porto di Roma, attraverso un excursus che parte dall’Impero romano e giunge al periodo napoleonico, trovando il proprio focus nell’organismo regolatore del porto e delle attività mercantili marittime di Civitavecchia.

Nell’occasione, il Sottocapo Giattini ha omaggiato l’Ammiraglio Pettorino di una copia dell’avvincente pubblicazione, presentata lo scorso giugno a Civitavecchia, nel corso di un incontro storico-letterario moderato dal giornalista e conduttore televisivo Bruno Vespa, alla presenza dello stesso Ammiraglio e delle locali autorità civili e militari; una pubblicazione, quella di Giattini, che ripercorre lo spaccato di una laboriosa realtà marittimo-portuale del Paese, tratteggiando con essa l’evoluzione di intere generazioni di Ufficiali, Sottufficiali e marinai di porto, avvicendatisi nel tempo lungo il percorso di crescita seguito dall’Autorità marittima, dalle proprie prerogative e funzioni.

“Ad Andrea Giattini – ha dichiarato l’Ammiraglio – il compito non semplice di compendiare in un libro lo spaccato della vita e della storia di un Corpo, quello delle Capitanerie di porto, raccontandolo anche attraverso l’indissolubile legame che unisce i porti ai tessuti sociali ed economici di intere collettività locali. Un legame – ha continuato il Comandante Generale – che i Comandi di porto sentono proprio e conoscono profondamente, quali custodi delle attività connesse agli usi civili e produttivi del mare”.

“L’auspicio – ha aggiunto infine l’Ammiraglio – è che analoghe iniziative di divulgazione della cultura storico-marittima del nostro Paese incontrino la sensibilità anche di altre Capitanerie di analoga storia e lunga tradizione, come quella di Civitavecchia.”


Clicca qui per consultare la versione sfogliabile online della pubblicazione "Caesarem Vehis"


25/08/2020 Civitavecchia Attività Eventi

È stato ricevuto questo pomeriggio dal Comandante Generale della Guardia Costiera, Ammiraglio Ispettore Capo Giovanni Pettorino, il Sottocapo Andrea Giattini, scrittore trentanovenne, ricercatore storico militare e autore del libro storico "Caesarem Vehis", che racconta l’evoluzione dell’Autorità Marittima nel porto di Roma, attraverso un excursus che parte dall’Impero romano e giunge al periodo napoleonico, trovando il proprio focus nell’organismo regolatore del porto e delle attività mercantili marittime di Civitavecchia.

Nell’occasione, il Sottocapo Giattini ha omaggiato l’Ammiraglio Pettorino di una copia dell’avvincente pubblicazione, presentata lo scorso giugno a Civitavecchia, nel corso di un incontro storico-letterario moderato dal giornalista e conduttore televisivo Bruno Vespa, alla presenza dello stesso Ammiraglio e delle locali autorità civili e militari; una pubblicazione, quella di Giattini, che ripercorre lo spaccato di una laboriosa realtà marittimo-portuale del Paese, tratteggiando con essa l’evoluzione di intere generazioni di Ufficiali, Sottufficiali e marinai di porto, avvicendatisi nel tempo lungo il percorso di crescita seguito dall’Autorità marittima, dalle proprie prerogative e funzioni.

“Ad Andrea Giattini – ha dichiarato l’Ammiraglio – il compito non semplice di compendiare in un libro lo spaccato della vita e della storia di un Corpo, quello delle Capitanerie di porto, raccontandolo anche attraverso l’indissolubile legame che unisce i porti ai tessuti sociali ed economici di intere collettività locali. Un legame – ha continuato il Comandante Generale – che i Comandi di porto sentono proprio e conoscono profondamente, quali custodi delle attività connesse agli usi civili e produttivi del mare”.

“L’auspicio – ha aggiunto infine l’Ammiraglio – è che analoghe iniziative di divulgazione della cultura storico-marittima del nostro Paese incontrino la sensibilità anche di altre Capitanerie di analoga storia e lunga tradizione, come quella di Civitavecchia.”


Clicca qui per consultare la versione sfogliabile online della pubblicazione "Caesarem Vehis"


Eventi

Immagine segnaposto

A Ponza la presentazione dei progetti editoriali per ricordare l'affondamento del piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

Stipulata una convenzione tra istituto Luce Cinecittà S.r.l. ed il Comando Generale delle Capitanerie di Porto

Immagine segnaposto

Celebrato oggi a Roma il 156° anniversario dell'istituzione del Corpo delle Capitanerie di Porto

Immagine segnaposto

il Comandante generale incontra il personale in quiescenza

Civitavecchia

Immagine segnaposto

Rinnovato l’accordo “Civitavecchia Blue Agreement”

Immagine segnaposto

La Capitaneria di porto di Civitavecchia festeggia i suoi 150 anni

Immagine segnaposto

Civitavecchia: cambio al vertice della Direzione Marittima del Lazio