Si è tenuto oggi a Civitavecchia, presso il centro storico culturale della Guardia Costiera di Forte Michelangelo, l’incontro con gli studenti dal titolo “8 settembre 1943 – i valori del nostro Paese”. Nell’anno delle celebrazioni dell’80° anniversario dell'armistizio dell’8 settembre del 1943, l’evento, organizzato dalla casa editrice All Around di Roma, ha coinvolto diversi istituti d’istruzione secondaria superiore presenti sul territorio attraverso la presentazione di due libri, entrambi inseriti nella collana “Storie di mare”, pubblicata dalla casa editrice in collaborazione con il Comando Generale della Guardia Costiera: Affondate le navi, di Donatella Alfonso e Silurate! 24 luglio 1943 di Luciano Zani. Due libri, due episodi, due verità ancora poco conosciute, che ci riconducono a quei drammatici momenti del 1943, durante la seconda Guerra Mondiale. L’evento, moderato dal Capitano di Vascello Cosimo Nicastro, Capo ufficio comunicazione del Comando generale e Direttore della collana e da Lucia Visca, giornalista ed editrice, è stato preceduto dai saluti dell’Ammiraglio Nicola Carlone, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera e del Sindaco, l’Avv. Ernesto Tedesco, il quale ha voluto ringraziare gli organizzatori e tutti gli ospiti che hanno aderito a un’iniziativa utile e necessaria, ricordando, nell’occasione, come anche Civitavecchia e il suo porto furono duramente colpiti dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Nel corso della sua breve allocuzione, l’ammiraglio Carlone, rivolgendosi in particolare alla platea dei numerosi studenti presenti e dei rispettivi insegnanti, si è detto onorato per il coinvolgimento della Guardia costiera nel percorso formativo e culturale di tanti ragazzi, sottolineando gli obiettivi di una collana editoriale dedicata al mare e rivolta in particolare alle nuove generazioni, che si propone di raccontare, coniugando la memoria del passato alle necessità del presente, i valori e le risorse di un Paese situato al centro del Mediterraneo. Dopo un breve filmato dedicato agli 8 libri della collana Storie di mare, il Comandante Nicastro ha invitato gli autori dei due libri presentati a spiegare i motivi e le circostanze che hanno portato alla realizzazione delle proprie opere. In “Affondate le navi”, la giornalista Donatella Alfonso racconta la storia del Comandante del porto di Savona, il Tenente Colonnello Enrico Roni, che all’indomani dell’8 settembre 1943, fu chiamato a una scelta difficile ma lungimirante, che si dimostrò poi determinante per la storia e il futuro del territorio in cui visse: la decisione - a rischio della propria vita - di far affondare il naviglio per non consegnarlo ai nemici. Il libro, come ha spiegato l'autrice, vuole essere il giusto riconoscimento per un uomo che, in un momento difficile per il Paese, prese una scelta coraggiosa e necessaria, anche a rischio della propria incolumità. 
Nel libro “Silurate! 24 luglio 1943” il prof. Luciano Zani, analizzando i documenti e le ricerche prodotti dall’allora Ufficio Storico del Comando Generale, fa finalmente luce su un fatto storico importante quanto drammatico: l’affondamento del piroscafo postale Santa Lucia, a quel tempo unico e prezioso collegamento tra le isole ponziane e la terraferma. Un episodio che restò per anni avvolto nel mistero, fino ad alimentare, tra le popolazioni marittime coinvolte, numerose leggende. La paziente e minuziosa ricostruzione storica narrata nel libro del Prof Zani, ha permesso ai parenti delle vittime e alla cittadinanza isolana, di aver visto esaudito, a distanza di tanti anni, il proprio diritto alla verità. 
All’incontro hanno presenziato anche il Direttore Marittimo del Lazio, il Capitano di vascello Michele Castaldo, e una rappresentanza della Capitaneria di porto di Civitavecchia.


25/09/2023 Civitavecchia Attività Eventi


Si è tenuto oggi a Civitavecchia, presso il centro storico culturale della Guardia Costiera di Forte Michelangelo, l’incontro con gli studenti dal titolo “8 settembre 1943 – i valori del nostro Paese”. Nell’anno delle celebrazioni dell’80° anniversario dell'armistizio dell’8 settembre del 1943, l’evento, organizzato dalla casa editrice All Around di Roma, ha coinvolto diversi istituti d’istruzione secondaria superiore presenti sul territorio attraverso la presentazione di due libri, entrambi inseriti nella collana “Storie di mare”, pubblicata dalla casa editrice in collaborazione con il Comando Generale della Guardia Costiera: Affondate le navi, di Donatella Alfonso e Silurate! 24 luglio 1943 di Luciano Zani. Due libri, due episodi, due verità ancora poco conosciute, che ci riconducono a quei drammatici momenti del 1943, durante la seconda Guerra Mondiale. L’evento, moderato dal Capitano di Vascello Cosimo Nicastro, Capo ufficio comunicazione del Comando generale e Direttore della collana e da Lucia Visca, giornalista ed editrice, è stato preceduto dai saluti dell’Ammiraglio Nicola Carlone, Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera e del Sindaco, l’Avv. Ernesto Tedesco, il quale ha voluto ringraziare gli organizzatori e tutti gli ospiti che hanno aderito a un’iniziativa utile e necessaria, ricordando, nell’occasione, come anche Civitavecchia e il suo porto furono duramente colpiti dai bombardamenti della seconda guerra mondiale. Nel corso della sua breve allocuzione, l’ammiraglio Carlone, rivolgendosi in particolare alla platea dei numerosi studenti presenti e dei rispettivi insegnanti, si è detto onorato per il coinvolgimento della Guardia costiera nel percorso formativo e culturale di tanti ragazzi, sottolineando gli obiettivi di una collana editoriale dedicata al mare e rivolta in particolare alle nuove generazioni, che si propone di raccontare, coniugando la memoria del passato alle necessità del presente, i valori e le risorse di un Paese situato al centro del Mediterraneo. Dopo un breve filmato dedicato agli 8 libri della collana Storie di mare, il Comandante Nicastro ha invitato gli autori dei due libri presentati a spiegare i motivi e le circostanze che hanno portato alla realizzazione delle proprie opere. In “Affondate le navi”, la giornalista Donatella Alfonso racconta la storia del Comandante del porto di Savona, il Tenente Colonnello Enrico Roni, che all’indomani dell’8 settembre 1943, fu chiamato a una scelta difficile ma lungimirante, che si dimostrò poi determinante per la storia e il futuro del territorio in cui visse: la decisione - a rischio della propria vita - di far affondare il naviglio per non consegnarlo ai nemici. Il libro, come ha spiegato l'autrice, vuole essere il giusto riconoscimento per un uomo che, in un momento difficile per il Paese, prese una scelta coraggiosa e necessaria, anche a rischio della propria incolumità. 
Nel libro “Silurate! 24 luglio 1943” il prof. Luciano Zani, analizzando i documenti e le ricerche prodotti dall’allora Ufficio Storico del Comando Generale, fa finalmente luce su un fatto storico importante quanto drammatico: l’affondamento del piroscafo postale Santa Lucia, a quel tempo unico e prezioso collegamento tra le isole ponziane e la terraferma. Un episodio che restò per anni avvolto nel mistero, fino ad alimentare, tra le popolazioni marittime coinvolte, numerose leggende. La paziente e minuziosa ricostruzione storica narrata nel libro del Prof Zani, ha permesso ai parenti delle vittime e alla cittadinanza isolana, di aver visto esaudito, a distanza di tanti anni, il proprio diritto alla verità. 
All’incontro hanno presenziato anche il Direttore Marittimo del Lazio, il Capitano di vascello Michele Castaldo, e una rappresentanza della Capitaneria di porto di Civitavecchia.


Eventi

Immagine segnaposto

Comando generale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera e Autorità di Sistema portuale, da 30 anni insieme nei porti: a Roma un convegno per celebrare la legge di riforma portuale (1994-2024).

Immagine segnaposto

Il Prefetto Marittimo francese Boidevezi in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Auguri natalizi al Comando Generale

Immagine segnaposto

Mare e portualità: il Ministro Salvini apre la prima riunione del Comitato di coordinamento EMSWe

Civitavecchia

Immagine segnaposto

Capitanerie di porto: da 158 anni al servizio degli altri

Immagine segnaposto

Il Prefetto di Viterbo Antonio Cananà in visita alla Direzione Marittima di Civitavecchia

Immagine segnaposto

Il Ministro Salvini in visita alla Direzione Marittima di Civitavecchia