Si è conclusa ieri, 9 gennaio, la visita del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto al Compartimento marittimo di San Benedetto del Tronto dove, nel pomeriggio di venerdì, è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo e Comandante della Capitaneria di porto, Capitano di Fregata Marco Mancini e dal Direttore marittimo delle Marche, Contrammiraglio Enrico Moretti.

Nella circostanza, l'Ammiraglio Pettorino ha incontrato il personale della Capitaneria di porto marchigiana prima e, a seguire, quello del 1°Nucleo Subacqueo della Guardia Costiera - anch'esso di stanza nella cittadina sanbenedettese - al quale ha voluto portare la propria vicinanza ed esprimere il proprio apprezzamento per il costante impegno profuso al servizio della collettività locale, fortemente legata al mare e alla sua cultura, e che vanta storiche tradizioni marittime; impegno ulteriormente accentuato dalla complessa fase emergenziale che il Paese sta attraversando.

L'indomani, l'Ammiraglio Pettorino si è poi recato in visita all'Ufficio marittimo di Cupra marittima ove ha incontrato in un primo momento il personale dipendente e, successivamente, il sindaco Alessio Piersimoni, al quale il Comandante generale ha portato la propria vicinanza, nel segno della collaborazione e della sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazione locale, per il sostegno agli interessi marittimi su cui vertono la vita e l'economia di quella realtà costiera.

Al termine della due-giorni adriatica, il Comandante Generale ha visitato il museo “Cantieri della Civiltà marinara” di Porto San Giorgio, dedicato alla tradizione marinara sangiorgese ed alla storia del devastante Fortunale del ’35 travolse quella realtà marinara.

10/01/2021 San Benedetto del Tronto Attività Eventi


Si è conclusa ieri, 9 gennaio, la visita del Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto al Compartimento marittimo di San Benedetto del Tronto dove, nel pomeriggio di venerdì, è stato ricevuto dal Capo del Compartimento Marittimo e Comandante della Capitaneria di porto, Capitano di Fregata Marco Mancini e dal Direttore marittimo delle Marche, Contrammiraglio Enrico Moretti.

Nella circostanza, l'Ammiraglio Pettorino ha incontrato il personale della Capitaneria di porto marchigiana prima e, a seguire, quello del 1°Nucleo Subacqueo della Guardia Costiera - anch'esso di stanza nella cittadina sanbenedettese - al quale ha voluto portare la propria vicinanza ed esprimere il proprio apprezzamento per il costante impegno profuso al servizio della collettività locale, fortemente legata al mare e alla sua cultura, e che vanta storiche tradizioni marittime; impegno ulteriormente accentuato dalla complessa fase emergenziale che il Paese sta attraversando.

L'indomani, l'Ammiraglio Pettorino si è poi recato in visita all'Ufficio marittimo di Cupra marittima ove ha incontrato in un primo momento il personale dipendente e, successivamente, il sindaco Alessio Piersimoni, al quale il Comandante generale ha portato la propria vicinanza, nel segno della collaborazione e della sinergia tra Autorità Marittima e Amministrazione locale, per il sostegno agli interessi marittimi su cui vertono la vita e l'economia di quella realtà costiera.

Al termine della due-giorni adriatica, il Comandante Generale ha visitato il museo “Cantieri della Civiltà marinara” di Porto San Giorgio, dedicato alla tradizione marinara sangiorgese ed alla storia del devastante Fortunale del ’35 travolse quella realtà marinara.

Eventi

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale a Londra per una serie di incontri istituzionali

Immagine segnaposto

Concluso il 33° Tirocinio Avanzato di Manovra propedeutico all’abilitazione al Comando delle navi maggiori del Corpo.

Immagine segnaposto

Siglato a Venezia un protocollo d’intesa tra il Corpo delle Capitanerie di porto e l'Agenzia del Demanio

Immagine segnaposto

Premio Internazionale “Nassiriya Per La Pace”: tributo speciale al personale del Corpo distintosi per coraggio e impegno civile

San Benedetto del Tronto

Immagine segnaposto

La Capitaneria riceve dal Comune l'attestato di civica benemerenza

Immagine segnaposto

“Papà ti salvo io”, la Guardia Costiera di San Benedetto del Tronto partecipa all’evento organizzato dalla Società Nazionale di Salvamento