Giovedì 30 gennaio una delegazione di commissari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, ha fatto visita alla Direzione Marittima di Venezia. I delegati sono stati accolti dal Direttore Marittimo Contrammiraglio (CP) Piero Pellizzari, nel corso di un significativo incontro avvenuto nella sala storica “Guarana” della Direzione marittima nella sede di San Marco.

La visita rientra nell’ambito della advisory mission (missione consultiva) che la Commissione valutatrice UNESCO - composta dai rappresentanti del World Heritage Commitee, di Icomos e di Ramsar, rispettivamente Réka Viragos, Bernhard Furrer e Tobias Salathé  - sta svolgendo in questi giorni nella città lagunare, attraverso una serie di tappe nei luoghi più rappresentativi di una città da tempo riconosciuta di “eccezionale valore universale”, con l’obiettivo di valutare lo stato di conservazione e la gestione della città e della gronda lagunare

Nell’occasione sono stati illustrati i principali compiti attribuiti istituzionalmente al Corpo con un focus sulle attività svolte dalla Capitaneria di porto per la tutela di questo gioiello unico del patrimonio architettonico, culturale e ambientale della comunità internazionale che è la città di Venezia.

Nel corso di una apprezzata presentazione L’Ammiraglio Pellizzari ha voluto riaffermare il fondamentale ruolo di garante del primario interesse della sicurezza marittima e portuale che fa capo alla Guardia Costiera, interlocutore privilegiato e sportello unico per l’intera collettività che utilizza la risorsa mare per usi civili e attività produttive.

È stata altresì posta all’attenzione l’ulteriore missione istituzionale di protezione dell’ambiente marino e prevenzione dei rischi connessi alla contaminazione delle matrici ambientali specifiche con l’obiettivo di salvaguardare il contesto ambientale veneziano, pregiato sia per la ricchezza e peculiarità del patrimonio naturalistico lagunare, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell'utilizzo delle relative risorse

01/02/2020 Venezia Attività

Giovedì 30 gennaio una delegazione di commissari dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione, la Scienza e la Cultura, ha fatto visita alla Direzione Marittima di Venezia. I delegati sono stati accolti dal Direttore Marittimo Contrammiraglio (CP) Piero Pellizzari, nel corso di un significativo incontro avvenuto nella sala storica “Guarana” della Direzione marittima nella sede di San Marco.

La visita rientra nell’ambito della advisory mission (missione consultiva) che la Commissione valutatrice UNESCO - composta dai rappresentanti del World Heritage Commitee, di Icomos e di Ramsar, rispettivamente Réka Viragos, Bernhard Furrer e Tobias Salathé  - sta svolgendo in questi giorni nella città lagunare, attraverso una serie di tappe nei luoghi più rappresentativi di una città da tempo riconosciuta di “eccezionale valore universale”, con l’obiettivo di valutare lo stato di conservazione e la gestione della città e della gronda lagunare

Nell’occasione sono stati illustrati i principali compiti attribuiti istituzionalmente al Corpo con un focus sulle attività svolte dalla Capitaneria di porto per la tutela di questo gioiello unico del patrimonio architettonico, culturale e ambientale della comunità internazionale che è la città di Venezia.

Nel corso di una apprezzata presentazione L’Ammiraglio Pellizzari ha voluto riaffermare il fondamentale ruolo di garante del primario interesse della sicurezza marittima e portuale che fa capo alla Guardia Costiera, interlocutore privilegiato e sportello unico per l’intera collettività che utilizza la risorsa mare per usi civili e attività produttive.

È stata altresì posta all’attenzione l’ulteriore missione istituzionale di protezione dell’ambiente marino e prevenzione dei rischi connessi alla contaminazione delle matrici ambientali specifiche con l’obiettivo di salvaguardare il contesto ambientale veneziano, pregiato sia per la ricchezza e peculiarità del patrimonio naturalistico lagunare, sia per i rilevanti interessi sociali ed economici coinvolti nell'utilizzo delle relative risorse

Attività

Immagine segnaposto

Il Prefetto di Lecce in visita alla Capitaneria di porto di Gallipoli

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale a Londra per una serie di incontri istituzionali

Immagine segnaposto

Nave Gregoretti, della Guardia Costiera Italiana, impegnata all'estero in Missione Internazionale, partecipa ad esercitazione SAR

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale incontra i Vertici delle agenzie europee

Venezia

Immagine segnaposto

Siglato a Venezia un protocollo d’intesa tra il Corpo delle Capitanerie di porto e l'Agenzia del Demanio

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Direzione Marittima di Venezia

Immagine segnaposto

La Ministra delle Infrastrutture e Trasporti On. Paola De Micheli in visita alla Direzione Marittima del Veneto