Lo scorso 1° dicembre si sono conclusi a Roma, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, i lavori del 4° Project Coordination meeting e dello Steering Committee del progetto INTERREG intitolato "Adriatic-Ionian joint approach for development and harmonisation of procedures and regulations in the field of navigation safety" denominato EUREKA, finanziato nell'ambito del Programma ADRION 2014-2020 in attuazione della strategia dell'Unione Europea per la regione adriatico-ionica (EUSAIR).

All'evento hanno partecipato le rappresentanze delle Amministrazioni Marittime di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia-Erzegovina ed Italia, quest'ultima rappresentata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, oltre ad Albania e Grecia, collegate in videoconferenza.

L'incontro, della durata di due giorni, è risultato essere un proficuo momento di confronto e scambio tra i partner dei Paesi coinvolti, durante il quale è stata definita la roadmap dei prossimi sviluppi delle attività di progetto quale attuazione di mirate azioni finalizzate al rafforzamento della cooperazione internazionale per il miglioramento della sicurezza marittima nella regione adriatico-ionica.

01/12/2022 Roma Eventi

Lo scorso 1° dicembre si sono conclusi a Roma, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera, i lavori del 4° Project Coordination meeting e dello Steering Committee del progetto INTERREG intitolato "Adriatic-Ionian joint approach for development and harmonisation of procedures and regulations in the field of navigation safety" denominato EUREKA, finanziato nell'ambito del Programma ADRION 2014-2020 in attuazione della strategia dell'Unione Europea per la regione adriatico-ionica (EUSAIR).

All'evento hanno partecipato le rappresentanze delle Amministrazioni Marittime di Croazia, Slovenia, Montenegro, Bosnia-Erzegovina ed Italia, quest'ultima rappresentata dal Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto, oltre ad Albania e Grecia, collegate in videoconferenza.

L'incontro, della durata di due giorni, è risultato essere un proficuo momento di confronto e scambio tra i partner dei Paesi coinvolti, durante il quale è stata definita la roadmap dei prossimi sviluppi delle attività di progetto quale attuazione di mirate azioni finalizzate al rafforzamento della cooperazione internazionale per il miglioramento della sicurezza marittima nella regione adriatico-ionica.

Eventi

Immagine segnaposto

Incontro annuale con il cluster marittimo nazionale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera italiana ha completato due progetti UE in favore dell’Amministrazione Marittima ucraina

Immagine segnaposto

Al Comando Generale la riunione di fine anno per il Comitato Nazionale del Welfare della Gente di Mare

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera a Durazzo per la cerimonia conclusiva del Progetto UE "Support to fishery sector in Albania"

Roma

Immagine segnaposto

Incontro annuale con il cluster marittimo nazionale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera italiana ha completato due progetti UE in favore dell’Amministrazione Marittima ucraina

Immagine segnaposto

Al Comando Generale la riunione di fine anno per il Comitato Nazionale del Welfare della Gente di Mare

Immagine segnaposto

Operazione complessa "Senza Traccia"