Lo scorso 19 Agosto, nell'ambito della 33ª edizione della manifestazione "Festambiente", il festival internazionale dedicato all'ecologia e alla solidarietà, organizzato da Legambiente a Rispescia, in provincia di Grosseto, sito all'interno del Parco Naturale regionale della Maremma, l'Ufficio Circondariale Marittimo - Guardia Costiera di Terracina ha ricevuto il "Premio nazionale ambiente e legalità 2021".

Il prestigioso riconoscimento, assegnato ogni anno dall'Osservatorio nazionale sulla legalità di Legambiente, intende esaltare l'impegno sociale e civile di istituzioni, forze dell'ordine, magistrati, giornalisti, imprenditori e cittadini che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale.

Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente di Legambiente Stefano Ciafani, al Tenente di Vascello Emilia Denaro, Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina, per i risultati conseguiti nell'ambito dell'attività istituzionale di contrasto alle varie forme di criminalità ambientale. Presente alla premiazione, tra gli altri, Don Luigi Ciotti il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea ORLANDO, e il Capitano di Vascello Giovanni Scattola in rappresentanza della Direzione Marittima della Toscana, regione che ha ospitato l'evento.

Nello specifico, "Per le numerose e importanti inchieste relative a diversi casi di abusivismo edilizio su aree del demanio marittimo, lungo il litorale di competenza della Capitaneria di Porto, comandata dal Tenente di Vascello Emilia Denaro. Inchieste nate anche grazie alla collaborazione di cittadini e associazioni, a partire dal circolo di Legambiente "Terracina Pisco Montano".

Il Comandante Denaro, nel ricevere il riconoscimento, ha evidenziato come l'importante attestato esalti l'impegno sociale e lo spirito green del Corpo, che mette al centro della propria azione operativa la tutela dell'ambiente, a vantaggio dei cittadini che popolano le coste e degli ecosistemi che ne impreziosiscono gli habitat.




25/08/2021 Rispescia Attività Eventi


Lo scorso 19 Agosto, nell'ambito della 33ª edizione della manifestazione "Festambiente", il festival internazionale dedicato all'ecologia e alla solidarietà, organizzato da Legambiente a Rispescia, in provincia di Grosseto, sito all'interno del Parco Naturale regionale della Maremma, l'Ufficio Circondariale Marittimo - Guardia Costiera di Terracina ha ricevuto il "Premio nazionale ambiente e legalità 2021".

Il prestigioso riconoscimento, assegnato ogni anno dall'Osservatorio nazionale sulla legalità di Legambiente, intende esaltare l'impegno sociale e civile di istituzioni, forze dell'ordine, magistrati, giornalisti, imprenditori e cittadini che si sono particolarmente distinti nella lotta alla criminalità ambientale.

Il riconoscimento è stato consegnato dal presidente di Legambiente Stefano Ciafani, al Tenente di Vascello Emilia Denaro, Comandante dell'Ufficio Circondariale Marittimo di Terracina, per i risultati conseguiti nell'ambito dell'attività istituzionale di contrasto alle varie forme di criminalità ambientale. Presente alla premiazione, tra gli altri, Don Luigi Ciotti il Ministro del lavoro e delle politiche sociali Andrea ORLANDO, e il Capitano di Vascello Giovanni Scattola in rappresentanza della Direzione Marittima della Toscana, regione che ha ospitato l'evento.

Nello specifico, "Per le numerose e importanti inchieste relative a diversi casi di abusivismo edilizio su aree del demanio marittimo, lungo il litorale di competenza della Capitaneria di Porto, comandata dal Tenente di Vascello Emilia Denaro. Inchieste nate anche grazie alla collaborazione di cittadini e associazioni, a partire dal circolo di Legambiente "Terracina Pisco Montano".

Il Comandante Denaro, nel ricevere il riconoscimento, ha evidenziato come l'importante attestato esalti l'impegno sociale e lo spirito green del Corpo, che mette al centro della propria azione operativa la tutela dell'ambiente, a vantaggio dei cittadini che popolano le coste e degli ecosistemi che ne impreziosiscono gli habitat.




Eventi

Immagine segnaposto

Visita delegazione rappresentanti dello Yemen, del Kenya e della Somalia.

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita agli uffici di Santa Margherita Ligure e Portofino

Immagine segnaposto

L’Ammiraglio Nicola Carlone in visita al Campus Sogei

Immagine segnaposto

Visita del Comandante Generale alla Capitaneria di Porto di Brindisi

Rispescia

Immagine segnaposto

Premio nazionale ambiente e legalità 2020: Legambiente premia la Capitaneria di porto di Salerno