​Questa mattina S.E. Reverendissima Mons. Santo MARCIANO', Arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, ha fatto visita alla Capitaneria di porto di Civitavecchia – sede di Direzione Marittima, ove è stato ricevuto dal Direttore Marittimo del Lazio, Contrammiraglio Filippo MARINI.

Dopo la resa degli onori del picchetto armato, l'Arcivescovo è stato omaggiato del crest della Direzione Marittima ed ha posto la rituale dedica sul "libro d'onore", esprimendo parole di ringraziamento ed apprezzamento per il lavoro svolto dal personale della Guardia Costiera del Lazio. 

La visita è proseguita presso la Cappella di Santa Fermina nel Forte Michelangelo ed, a seguire, con l'imbarco sulla motovedetta CP 891 della Guardia Costiera, dalla quale, dopo aver raggiunto l'imboccatura del porto, è stata lanciata in mare una corona di fiori e recitata una preghiera in memoria dei caduti.

Al rientro presso la sede della Capitaneria di porto, Monsignor Marcianò ha incontrato tutto il personale, militare e civile, riunito in assemblea, con il quale l'Ordinario si è soffermato sul senso del servizio e sulla missione che quotidianamente i militari della Guardia costiera sono chiamati a svolgere per il bene del Paese, un impegno che – ha sottolineato – "vi coinvolge in un'opera di grande responsabilità, ovvero la cura del mare, in tutti i suoi aspetti. Qui si respira una eticità che coniuga professionalità e operatività". 


16/09/2022 Civitavecchia Attività Eventi

​Questa mattina S.E. Reverendissima Mons. Santo MARCIANO', Arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, ha fatto visita alla Capitaneria di porto di Civitavecchia – sede di Direzione Marittima, ove è stato ricevuto dal Direttore Marittimo del Lazio, Contrammiraglio Filippo MARINI.

Dopo la resa degli onori del picchetto armato, l'Arcivescovo è stato omaggiato del crest della Direzione Marittima ed ha posto la rituale dedica sul "libro d'onore", esprimendo parole di ringraziamento ed apprezzamento per il lavoro svolto dal personale della Guardia Costiera del Lazio. 

La visita è proseguita presso la Cappella di Santa Fermina nel Forte Michelangelo ed, a seguire, con l'imbarco sulla motovedetta CP 891 della Guardia Costiera, dalla quale, dopo aver raggiunto l'imboccatura del porto, è stata lanciata in mare una corona di fiori e recitata una preghiera in memoria dei caduti.

Al rientro presso la sede della Capitaneria di porto, Monsignor Marcianò ha incontrato tutto il personale, militare e civile, riunito in assemblea, con il quale l'Ordinario si è soffermato sul senso del servizio e sulla missione che quotidianamente i militari della Guardia costiera sono chiamati a svolgere per il bene del Paese, un impegno che – ha sottolineato – "vi coinvolge in un'opera di grande responsabilità, ovvero la cura del mare, in tutti i suoi aspetti. Qui si respira una eticità che coniuga professionalità e operatività". 


Eventi

Immagine segnaposto

62° Salone Nautico di Genova: La Guardia Costiera presenta il bilancio dell’estate 2022 degli italiani.

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera di Trapani riceve il “Premio nazionale ambiente e legalità 2022”

Immagine segnaposto

L'Ammiraglio Carlone in visita ai Comandi territoriali della Sicilia orientale

Civitavecchia

Immagine segnaposto

Il Ministro Giovannini in visita alla Direzione Marittima di Civitavecchia

Immagine segnaposto

Mare Sicuro 2022 - Con l’estate al via l’operazione della Guardia Costiera a tutela dei cittadini e del mare

Immagine segnaposto

11 aprile, “Giornata del mare e della cultura marinara”