​​​​Lo scorso 30 ottobre, nella suggestiva cornice della chiesa di Santa Caterina a Magnanapoli (Roma), principale luogo di culto dell'Ordinariato Militare in Italia, è stata celebrata dall'Arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, Monsignor Santo Marcianò, una messa di saluto in onore dell'Ammiraglio Felicio Angrisano, che ha concluso il suo periodo di Comando, affidando la guida del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera all'Ammiraglio Vincenzo Melone.

La celebrazione, alla quale hanno preso parte in numerosi tra il personale del Comando Generale, si è aperta con il saluto di Monsignor Marcianò all'Ammiraglio Angrisano per l'affetto e la stretta vicinanza dimostrati in questi anni dalle Capitanerie di porto all'Ordinariato Militare.

Nel corso della sua commossa omelia l'Arcivescovo Ordinario per l'Italia ha messo in risalto il ruolo del Comandante Generale quale "guida" e "promotore"  dei valori che quotidianamente ispirano l'azione e il coraggio degli 11mila uomini e donne che servono il Corpo e lo Stato.

Al termine della liturgia, l'Ammiraglio Angrisano ha ricevuto in dono una croce d'argento. Si tratta della copia di un particolare crocifisso posto all'estremità del bastone pastorale, realizzato per papa Paolo VI, che la adottò per la prima volta nel corso della cerimonia conclusiva del Concilio Vatic​ano II, e oggi riutilizzata da papa Francesco. L'omaggio ha suscitato una forte emozione nell'Ammiraglio, che ha poi ringraziato l'Ordinariato Militare e i presbiteri, tra cui Don Nino Romano cappellano militare presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.​

Una giornata ricca di emozioni per l'Ammiraglio Angrisano  che, prima della funzione religiosa, è stato raggiunto telefonicamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato, infatti, ha voluto personalmente esprimergli la gratitudine per il lavoro svolto dagli uomini e dalle donne del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

02/11/2015 Roma Attività

​​​​Lo scorso 30 ottobre, nella suggestiva cornice della chiesa di Santa Caterina a Magnanapoli (Roma), principale luogo di culto dell'Ordinariato Militare in Italia, è stata celebrata dall'Arcivescovo Ordinario Militare per l'Italia, Monsignor Santo Marcianò, una messa di saluto in onore dell'Ammiraglio Felicio Angrisano, che ha concluso il suo periodo di Comando, affidando la guida del Corpo delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera all'Ammiraglio Vincenzo Melone.

La celebrazione, alla quale hanno preso parte in numerosi tra il personale del Comando Generale, si è aperta con il saluto di Monsignor Marcianò all'Ammiraglio Angrisano per l'affetto e la stretta vicinanza dimostrati in questi anni dalle Capitanerie di porto all'Ordinariato Militare.

Nel corso della sua commossa omelia l'Arcivescovo Ordinario per l'Italia ha messo in risalto il ruolo del Comandante Generale quale "guida" e "promotore"  dei valori che quotidianamente ispirano l'azione e il coraggio degli 11mila uomini e donne che servono il Corpo e lo Stato.

Al termine della liturgia, l'Ammiraglio Angrisano ha ricevuto in dono una croce d'argento. Si tratta della copia di un particolare crocifisso posto all'estremità del bastone pastorale, realizzato per papa Paolo VI, che la adottò per la prima volta nel corso della cerimonia conclusiva del Concilio Vatic​ano II, e oggi riutilizzata da papa Francesco. L'omaggio ha suscitato una forte emozione nell'Ammiraglio, che ha poi ringraziato l'Ordinariato Militare e i presbiteri, tra cui Don Nino Romano cappellano militare presso il Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.​

Una giornata ricca di emozioni per l'Ammiraglio Angrisano  che, prima della funzione religiosa, è stato raggiunto telefonicamente dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella. Il Capo dello Stato, infatti, ha voluto personalmente esprimergli la gratitudine per il lavoro svolto dagli uomini e dalle donne del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera.

Attività

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita alla Capitaneria di S. Benedetto del Tronto

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera riceve il riconoscimento "Quality shipping for the 21st Century" dalla US Coast Guard

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Concluso il ciclo di verifiche volte alla convalida della certificazione di conformità del Sistema di Gestione della Qualità del Corpo delle Capitanerie di porto

Roma

Immagine segnaposto

Il Presidente di ENI Foundation in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera riceve il riconoscimento "Quality shipping for the 21st Century" dalla US Coast Guard

Immagine segnaposto

La Guardia Costiera traccia il bilancio conclusivo del 2020

Immagine segnaposto

Comunicato stampa 30 dicembre 2020