Dal 26 al 30 aprile i 165 frequentatori del Secondo Corso di addestramento Base dello Standing Corps dell'European Border and Coast Guard Agency – Frontex hanno svolto una field visit a bordo di Nave Luigi Dattilo e presso la sede della Direzione Marittima di Bari - 6° M.R.S.C. Centro Secondario di Soccorso Marittimo.

Nell'occasione, i trainees del Corso di addestramento di Frontex, iniziato lo scorso ottobre presso la Legione Allievi della Guardia di Finanza di Bari, accompagnati dal Capitano di Fregata Paolo Majoli, Frontex Commander e coordinatore del corso per conto dell'Agenzia Europea Frontex, hanno avuto l'opportunità di effettuare un'intensa attività di familiarizzazione con uomini e mezzi della Guardia Costiera Italiana.

L'attività è iniziata con una prima fase a bordo di Nave Dattilo dove, accolti dal Comandante, Capitano di Fregata Antonio Miniero, i corsisti hanno assistito ad un breve briefing operativo, curato da Ufficiali provenienti dal Comando Generale, per illustrare l'organizzazione ed i compiti istituzionali del Corpo, che rispondono ad 8 delle 11 funzioni di Guardia Costiera stabilite dalla normativa europea (cd. Coast Guard functions). Successivamente, l'equipaggio di Nave Dattilo ha mostrato loro le caratteristiche tecniche e le capacità operative della nave prima di lasciare spazio al video collegamento con il Centro Operativo Nazionale Guardia Costiera – M.R.C.C. di Roma, per approfondire la conoscenza delle numerose attività svolte dalla Guardia Costiera. 

L'attività è proseguita con un'uscita in mare, durante la quale i frequentatori hanno potuto assistere alle evoluzioni delle unità veloci della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza e ad una dimostrazione delle rispettive capacità nautiche e di impiego.

Rientrati in porto, presso la sede della Direzione Marittima di Bari, accolti dal personale del Reparto Operativo, i corsisti hanno visitato la Sala Operativa ed effettuato una visita virtuale alla sede della stazione satellitare del Corpo, sede del Cospas-Sarsat: esempio unico sul territorio nazionale di sito satellitare dedicato al S.A.R., dotato di moderni apparati tecnologici necessari a condurre le attività di ricezione, valorizzazione e trattazione dei segnali di allarme satellitari per la salvaguardia della vita umana in mare.

La Direttrice del Capacity Building Division dell'Agenzia Frontex, Dottoressa Aija Kalnaja, presente a bordo di Nave Dattilo durante la visita, ha espresso parole di profondo apprezzamento per l'accoglienza accordata ai frequentatori del corso e per l'operatività che la Guardia Costiera italiana.



17/06/2021 Bari Eventi Attività

Dal 26 al 30 aprile i 165 frequentatori del Secondo Corso di addestramento Base dello Standing Corps dell'European Border and Coast Guard Agency – Frontex hanno svolto una field visit a bordo di Nave Luigi Dattilo e presso la sede della Direzione Marittima di Bari - 6° M.R.S.C. Centro Secondario di Soccorso Marittimo.

Nell'occasione, i trainees del Corso di addestramento di Frontex, iniziato lo scorso ottobre presso la Legione Allievi della Guardia di Finanza di Bari, accompagnati dal Capitano di Fregata Paolo Majoli, Frontex Commander e coordinatore del corso per conto dell'Agenzia Europea Frontex, hanno avuto l'opportunità di effettuare un'intensa attività di familiarizzazione con uomini e mezzi della Guardia Costiera Italiana.

L'attività è iniziata con una prima fase a bordo di Nave Dattilo dove, accolti dal Comandante, Capitano di Fregata Antonio Miniero, i corsisti hanno assistito ad un breve briefing operativo, curato da Ufficiali provenienti dal Comando Generale, per illustrare l'organizzazione ed i compiti istituzionali del Corpo, che rispondono ad 8 delle 11 funzioni di Guardia Costiera stabilite dalla normativa europea (cd. Coast Guard functions). Successivamente, l'equipaggio di Nave Dattilo ha mostrato loro le caratteristiche tecniche e le capacità operative della nave prima di lasciare spazio al video collegamento con il Centro Operativo Nazionale Guardia Costiera – M.R.C.C. di Roma, per approfondire la conoscenza delle numerose attività svolte dalla Guardia Costiera. 

L'attività è proseguita con un'uscita in mare, durante la quale i frequentatori hanno potuto assistere alle evoluzioni delle unità veloci della Guardia Costiera e della Guardia di Finanza e ad una dimostrazione delle rispettive capacità nautiche e di impiego.

Rientrati in porto, presso la sede della Direzione Marittima di Bari, accolti dal personale del Reparto Operativo, i corsisti hanno visitato la Sala Operativa ed effettuato una visita virtuale alla sede della stazione satellitare del Corpo, sede del Cospas-Sarsat: esempio unico sul territorio nazionale di sito satellitare dedicato al S.A.R., dotato di moderni apparati tecnologici necessari a condurre le attività di ricezione, valorizzazione e trattazione dei segnali di allarme satellitari per la salvaguardia della vita umana in mare.

La Direttrice del Capacity Building Division dell'Agenzia Frontex, Dottoressa Aija Kalnaja, presente a bordo di Nave Dattilo durante la visita, ha espresso parole di profondo apprezzamento per l'accoglienza accordata ai frequentatori del corso e per l'operatività che la Guardia Costiera italiana.



Attività

Immagine segnaposto

Il Comandante generale della Guardia Costiera visita la Capitaneria di porto di Castellammare di Stabia

Immagine segnaposto

La Base Aeromobili di Sarzana celebra i 25 anni dalla sua fondazione

Immagine segnaposto

A Ponza la presentazione dei progetti editoriali per ricordare l'affondamento del piroscafo Santa Lucia

Immagine segnaposto

Stipulata una convenzione tra istituto Luce Cinecittà S.r.l. ed il Comando Generale delle Capitanerie di Porto

Bari

Immagine segnaposto

Comunicato della Procura della Repubblica di Bari del 06 aprile 2020

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale del Corpo delle Capitanerie di Porto in visita alla Direzione Marittima di Bari

Immagine segnaposto

Masseria, in area di particolare pregio ambientale e paesaggistico, trasformata abusivamente in struttura turistico-ricreativa: scattano il sequestro e le denunce.