"Un sentito ringraziamento alle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera e a tutti gli uomini e le donne del Corpo che quotidianamente operano e si adoperano per la salvaguardia della vita umana e per la tutela della legalità in mare".

Queste le parole del Senatore Stefano Patuanelli, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, in visita nella giornata odierna al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera. 

Accolto dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, dopo un briefing illustrativo delle linee di attività che caratterizzano l'operato del personale del Corpo, il Ministro ha avuto modo di visitare il Centro Operativo Nazionale e apprezzare l'azione di vigilanza espletata dalla Guardia Costiera sul naviglio da pesca, attraverso i più moderni sistemi di monitoraggio, quali – ad esempio – la piattaforma digitale GIANO, che permette di seguire le attività di controllo pesca svolte su tutto il territorio nazionale e di monitorare la flotta peschereccia nazionale dotata di sistema di localizzazione satellitare (VMS - Vessel Monitoring System).

Al termine dell'incontro, il Ministro Patuanelli ha espresso parole di vivo apprezzamento per l'attività svolta ed ha ringraziato l'Ammiraglio Carlone per l'accoglienza ricevuta, per l'importante lavoro svolto dalla Guardia Costiera nell'attività di vigilanza sull'intera filiera ittica e per il costante supporto che questa garantisce, a livello centrale e territoriale, all'intero settore della pesca, prezioso tassello dell'economia del Paese.

20/04/2022 Roma Eventi Attività

"Un sentito ringraziamento alle Capitanerie di Porto - Guardia Costiera e a tutti gli uomini e le donne del Corpo che quotidianamente operano e si adoperano per la salvaguardia della vita umana e per la tutela della legalità in mare".

Queste le parole del Senatore Stefano Patuanelli, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, in visita nella giornata odierna al Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera. 

Accolto dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Capo Nicola Carlone, dopo un briefing illustrativo delle linee di attività che caratterizzano l'operato del personale del Corpo, il Ministro ha avuto modo di visitare il Centro Operativo Nazionale e apprezzare l'azione di vigilanza espletata dalla Guardia Costiera sul naviglio da pesca, attraverso i più moderni sistemi di monitoraggio, quali – ad esempio – la piattaforma digitale GIANO, che permette di seguire le attività di controllo pesca svolte su tutto il territorio nazionale e di monitorare la flotta peschereccia nazionale dotata di sistema di localizzazione satellitare (VMS - Vessel Monitoring System).

Al termine dell'incontro, il Ministro Patuanelli ha espresso parole di vivo apprezzamento per l'attività svolta ed ha ringraziato l'Ammiraglio Carlone per l'accoglienza ricevuta, per l'importante lavoro svolto dalla Guardia Costiera nell'attività di vigilanza sull'intera filiera ittica e per il costante supporto che questa garantisce, a livello centrale e territoriale, all'intero settore della pesca, prezioso tassello dell'economia del Paese.

Attività

Immagine segnaposto

Il Prefetto Marittimo del Mediterraneo in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

A Bari la Guardia Costiera promuove la cultura del mare.

Immagine segnaposto

Siglato Protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e Le Misericordie

Immagine segnaposto

1942-2022. Gli ottant’anni del Codice della navigazione tra passato, presente e futuro

Roma

Immagine segnaposto

Rinnovato il Protocollo d'intesa tra Guardia Costiera e Unione Italiana Vela Solidale

Immagine segnaposto

L’ Amministrazione marittima supera l’ Audit dell’ IMO.

Immagine segnaposto

Il Sottosegretario di Stato del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Sen. Battistoni, in visita al Comando Generale

Immagine segnaposto

Il Prefetto Marittimo del Mediterraneo in visita al Comando Generale