Nel mese di marzo, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, è stato firmato un protocollo di intesa tra il Corpo e l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia (A.N.M.I.).

Il documento, sottoscritto dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone, e dal Presidente Nazionale dell'A.N.M.I., Ammiraglio di Squadra (r) Paolo Pagnotella, consolida l'impegno dell'Associazione a supporto del Corpo nello svolgimento dei servizi offerti al cittadino, valorizzando l'immagine e l'attività che la Guardia Costiera svolge in materia di divulgazione della cultura e della sicurezza in mare. Tale collaborazione verrà concretamente messa in atto attraverso l'organizzazione di conferenze, di corsi di cultura marittima e navale e di eventi culturali, con la distribuzione di materiale informativo (ad esempio, sulla possibilità di arruolamento per giovani aspiranti marinai) e mediante visite guidate presso musei e presso le sedi dei Comandi territoriali. La Guardia Costiera, a sua volta, attraverso i propri Comandi, si impegnerà a favorire forme di accordo e collaborazione tra i Gruppi locali dell'A.N.M.I e le amministrazioni civiche.

La sottoscrizione del protocollo conferma, di fatto, lo spirito di Corpo e l'unione di intenti che accomuna tutti i marinai, in servizio come in congedo, che indistintamente dedicano il proprio impegno alla collettività. 



13/03/2017 Roma Eventi

Nel mese di marzo, presso la sede del Comando Generale del Corpo delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera, è stato firmato un protocollo di intesa tra il Corpo e l'Associazione Nazionale Marinai d'Italia (A.N.M.I.).

Il documento, sottoscritto dal Comandante Generale, Ammiraglio Ispettore Vincenzo Melone, e dal Presidente Nazionale dell'A.N.M.I., Ammiraglio di Squadra (r) Paolo Pagnotella, consolida l'impegno dell'Associazione a supporto del Corpo nello svolgimento dei servizi offerti al cittadino, valorizzando l'immagine e l'attività che la Guardia Costiera svolge in materia di divulgazione della cultura e della sicurezza in mare. Tale collaborazione verrà concretamente messa in atto attraverso l'organizzazione di conferenze, di corsi di cultura marittima e navale e di eventi culturali, con la distribuzione di materiale informativo (ad esempio, sulla possibilità di arruolamento per giovani aspiranti marinai) e mediante visite guidate presso musei e presso le sedi dei Comandi territoriali. La Guardia Costiera, a sua volta, attraverso i propri Comandi, si impegnerà a favorire forme di accordo e collaborazione tra i Gruppi locali dell'A.N.M.I e le amministrazioni civiche.

La sottoscrizione del protocollo conferma, di fatto, lo spirito di Corpo e l'unione di intenti che accomuna tutti i marinai, in servizio come in congedo, che indistintamente dedicano il proprio impegno alla collettività. 



Eventi

Immagine segnaposto

Barcolana - Con il Ministro Patuanelli e la Guardia Costiera si parla di sostenibilità

Immagine segnaposto

Visita delegazione rappresentanti dello Yemen, del Kenya e della Somalia.

Immagine segnaposto

“Navi Mute” della collana “Storie di mare” tra i vincitori del premio letterario “Carlo Marincovich”

Immagine segnaposto

Il Comandante Generale in visita agli uffici di Santa Margherita Ligure e Portofino

Roma

Immagine segnaposto

Comunicato Stampa - “NAVI MUTE” TRA I VINCITORI DEL PREMIO LETTERARIO “CARLO MARINCOVICH”.

Immagine segnaposto

COMUNICATO STAMPA - Nord Gargano: 14 arresti e numerosi sequestri nel settore della mitilicoltura per disastro ambientale

Immagine segnaposto

Visita delegazione rappresentanti dello Yemen, del Kenya e della Somalia.

Immagine segnaposto

“Navi Mute” della collana “Storie di mare” tra i vincitori del premio letterario “Carlo Marincovich”