Medevac(1).jpg

Sono circa 250 i migranti tratti in salvo nella giornata di oggi, nel Mediterraneo Centrale, in 5 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti, che si trovavano a bordo di 4 piccole unità e di 1 gommone, sono stati soccorsi dalla nave Margottini della Marina Militare Italiana e da diversi mercantili.

Si inviano, in allegato, le fotografie e, di seguito, il link per scaricare un video relativo a un trasporto sanitario urgente, effettuato oggi da un elicottero Nemo del 2° Nucleo Aero della Guardia Costiera di Catania, con a bordo personale del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, in favore di due migranti, una donna incinta e un giovane che ha manifestato episodi di convulsioni.


24/02/2017 Roma

Medevac(1).jpg

Sono circa 250 i migranti tratti in salvo nella giornata di oggi, nel Mediterraneo Centrale, in 5 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti, che si trovavano a bordo di 4 piccole unità e di 1 gommone, sono stati soccorsi dalla nave Margottini della Marina Militare Italiana e da diversi mercantili.

Si inviano, in allegato, le fotografie e, di seguito, il link per scaricare un video relativo a un trasporto sanitario urgente, effettuato oggi da un elicottero Nemo del 2° Nucleo Aero della Guardia Costiera di Catania, con a bordo personale del Corpo Italiano di Soccorso dell'Ordine di Malta, in favore di due migranti, una donna incinta e un giovane che ha manifestato episodi di convulsioni.


Roma

Immagine segnaposto

Un anno al servizio del mare. Presentato il primo rapporto annuale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera alla presenza del Ministro Giovannini e dell’Ammiraglio Carlone

Immagine segnaposto

Presentazione del primo Rapporto annuale delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Firmato il protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e associazione MedSharks

Immagine segnaposto

Nuova strada per la formazione per la navigazione autonoma