Sono al momento circa 1100 i migranti tratti in salvo nel Mediterraneo Centrale, in 9 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti si trovavano a bordo di 8 gommoni e 1 piccola unità. Alle operazioni hanno preso parte le motovedette CP 306 e CP 324 della Guardia Costiera di Lampedusa, la nave britannica ECHO inserita nel dispositivo EunavforMed, la nave norvegese Siem Pilot, inserita nel dispositivo Frontex, la nave ONG Golfo Azzurro e unità mercantili.

23/02/2017 Roma

Sono al momento circa 1100 i migranti tratti in salvo nel Mediterraneo Centrale, in 9 distinte operazioni di soccorso coordinate dalla Centrale Operativa della Guardia Costiera a Roma, del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

I migranti si trovavano a bordo di 8 gommoni e 1 piccola unità. Alle operazioni hanno preso parte le motovedette CP 306 e CP 324 della Guardia Costiera di Lampedusa, la nave britannica ECHO inserita nel dispositivo EunavforMed, la nave norvegese Siem Pilot, inserita nel dispositivo Frontex, la nave ONG Golfo Azzurro e unità mercantili.

Roma

Immagine segnaposto

Un anno al servizio del mare. Presentato il primo rapporto annuale delle Capitanerie di porto – Guardia Costiera alla presenza del Ministro Giovannini e dell’Ammiraglio Carlone

Immagine segnaposto

Presentazione del primo Rapporto annuale delle Capitanerie di porto - Guardia Costiera

Immagine segnaposto

Firmato il protocollo d’intesa tra Guardia Costiera e associazione MedSharks

Immagine segnaposto

Nuova strada per la formazione per la navigazione autonoma